Importante vittoria per la Reale Mutua Jacks Torino, che supera in casa il Supramonte per 2-0, nell’incontro valido per l’anticipo della 3^ giornata di ritorno del campionato nazionale di serie A2 di softball.

Non deve ingannare il punteggio perché la squadra sarda ha giocato molto bene, dando filo da torcere a quella torinese. Nella prima gara, chiusa per 9-2 in favore delle granata, è stato decisivo l’esito dell’ultimo inning durante il quale le padrone di casa hanno messo a segno ben 5 punti, mentre nella parte centrale del match le difese hanno avuto ragione sugli attacchi.

Nella seconda partita le Jacks Torino hanno alternato dalla pedana tre lanciatrici, ha iniziato la pitching coach Paula Ferrua, ha continuato la giovane Elena Pinardi ed ha chiuso la neo arrivata Debora Moretto. Ancora una volta è risultato determinante l’attacco della Reale Mutua, che grazie alla sua regolarità nel 4°, 5° e 6° gioco ha messo in discesa la gara vinta per 11-5.

Come detto è stata una domenica prolifica per l’attacco piemontese capace di segnare al tabellino diverse valide. Ci sono riuscite Federica Pasca, Alice ed Arianna Dall'Ó, Barbara Gallo Trucco, Elisa Bianchi, Carola Moreo ed Isabella Dalbesio, mentre sono arrivati i tripli della classe 2001 Eleonora Bandini e dell’esperta Elena Bonato , per quest'ultima ben due.

In difesa si sono messe in luce Giulia Danielato, autrice di una bella presa al volo all'esterno ed il ricevitore Alice Midiri con eliminazione in tuffo. 

B Baseball: l'Itas Assicurazioni BSC Rovigo lotta ma cede il passo a Reggio Emilia
 
L'Itas Assicurazioni Baseball Club Rovigo tiene testa al forte Palfinger Reggio Ray, ma esce dal diamante a mani vuote. Si chiude con un doppio successo degli ospiti il secondo turno del girone di ritorno nel campionato di Serie B giocato ieri, domenica 16 giugno, in Tassina. Contro una delle principali candidate ai playoff del Girone B, scesa qualche mese fa dalla Serie A1, il roster rossoblù ha sfoderato coraggio e determinazione, pagando però alcune riprese giocate non al meglio. Gara uno, disputata alle 11, si è chiusa col punteggio di 4-2 per Reggio Emilia; gara due ha premiato la squadra in trasferta 11-6.
 
I primi 4 inning di giornata hanno per protagonisti soprattutto i lanciatori, con un Crepaldi come al solito bravo a far girare a vuoto le mazze avversarie. Il sostanziale equilibrio è rotto solo dalla corsa a casa base di Schibuola, che porta Rovigo al momentaneo vantaggio. La reazione del Palfinger è concentrata tra la quinta e sesta ripresa: gli emiliani incamerano 4 punti, poi decisivi per mettere definitivamente in tasca gara uno. La controreplica dei rossoblù, che sul monte inserisce Pietrogrande, si ferma infatti al secondo punto siglato ancora da Schibuola al settimo turno di battuta. Poi nell'ottavo e nono inning il punteggio resta congelato e Reggio Emilia conquista il primo round.
 
Più frizzante e ricca di punti gara due. Rovigo, che parte con Frigato sul monte di lancio, paga un avvio troppo incerto. Il Palfinger trova subito il primo allungo, poi scappa sul 4-0 nel terzo inning. Al quinto si sveglia l'attacco rossoblù: le corse a casa base di Reyes, Cherubin e Boldrin, quest'ultimo all'esordio in stagione, riducono il gap, anche se nello stessa ripresa gli emiliani trovano altri due punti. Anche nel sesto e settimo inning gli attacchi hanno la meglio sulle difese, ma a uscirne avvantaggiata è ancora la squadra ospite che raccoglie 4 punti contro i 3 segnati dai rossoblù (Schibuola, Reyes e Foli). Rovigo sul monte di lancio ruota Taschin, Cherubin e Foli. Negli ultimi due turni nel box di battuta i padroni di casa non riescono a invertire l'inerzia del match, che premia il Palfinger, a punto anche all'ultimo innning.
 
L'Itas Assicurazioni Baseball Softballa Club Rovigo resta nella pancia del Girone B, al quinto posto. Per riagganciare chi sta sopra occorrerà sfruttare al meglio il doppio recupero contro i Dragons, attualmente primi della classe.
 
 
A2 Softball: Trasferta a Verona sfortunata per le "Girls" rossoblù. Il roster accoglie Mazzanti e Gulli
 
Trasferta sfortunata domenica scorsa, 16 giugno, per le ragazze del Baseball Softball Club Rovigo. Nel secondo turno del girone di ritorno del campionato di softball Serie A2, le rossoblù hanno ceduto il padrone di casa del Tecnovap Dynos Verona. Combattuta e avara di punti gara uno, chiusa 2-1 per le padrone di casa; a senso unico gara due giocata in serata. 
 
Per Rovigo l'impegno in casa scaligera si prospettava ostico già in partenza. Non solo per la forza dell'avversario, che ora è salito al quarto posto del Girone B, ma soprattutto per le due pesanti assenze nel roster rodigino: tra le "Girls" mancavano infatti Federica Cultraro e di Charlie Montgomery, quest'ultima rientrata negli Usa. Due pedine importanti nello scacchiere rossoblù. Nonostante ciò le ragazze polesane si sono battute al massimo delle loro possibilità e, soprattutto in gara uno, hanno dato filo da torcere alle avversarie. La prima sfida è scivolata via nel segno dell'equilibrio fino al terzo inning, con lanciatrici e difese in dominio sugli attacchi. Poi alla quarta e quinta ripresa le veronesi hanno trovato i primi due punti. Rovigo è rimasta in partita ma, dopo un sesto inning chiuso ancora 0-0, al successivo turno di battura è riuscita solo a dimezzare lo svantaggio, facendo così partire i titoli di cosa su gara uno.
 
Gara due, invece, ha visto il Tecnovap partire subito fortissimo: tre passaggi a casa base nel primo inning, altri sette nel secondo. Le rossoblù hanno provato a scuotersi nel terzo, riuscendo però a incamerare solo un punto, contro i tre veronesi. Infruttuoso anche l'ultimo turno di attacco del Rovigo e alla quarta ripresa la sfida si è chiusa sul 13-1.
 
Per il Baseball Softball Club Rovigo si tratta di un turno da valutare e archiviare tenendo conto delle due pesanti assenze nel roster. La pausa nel campionato di Serie A2 consentirà alla squadra rodigina di ricaricare le pile e riprendere subito in mano il bandolo della matassa. Il team, inoltre, si rafforza con l'arrivo di due nuove giocatrici pronte a dare il meglio per riguadagnare posizioni in classifica. Si tratta di Arianna Mazzanti da Livorno e Erika Gulli da Lodi. A loro va il benvenuto di tutto il Baseball Softball Club Rovigo.

1-1 è il risultato finale della sfida fra la Reale Mutua Jacks Torino e La Loggia, disputata al diamante di via Passo Buole e valida per la 2^ giornata del girone di ritorno del campionato nazionale di serie A2 di softball.
La squadra di casa, sebbene in emergenza nel reparto lanciatori a causa dell’infortunio di Marta La Montagna, ha cercato di rispondere al meglio con soluzioni diverse, tanto che nel primo incontro sono ruotate in pedana di lancio l’under Elena Pinardi, l’utility Barbara Gallo Trucco ed Elisa Bianchi.
In questo frangente è stato determinante l’andamento del quinto inning, dove le gialloblu loggesi hanno incamerato ben 9 punti. Le ospiti più determinate ed efficaci hanno vinto 13-1 con merito la gara, giovando dell’ottima prestazione difensiva dettata della lanciatrice Elisa Brandino.
Nella seconda partita, le Jacks Torino sono riuscite ad essere più regolari in fase di attacco, tanto da ribaltare due volte l’andamento dell’incontro aggiudicandoselo col punteggio di 8-5.
Per le torinesi di casa è stata buona nel complesso la prova della difesa, da segnalare l’ottima presa al volo all’esterno destro Eleonora Bandini, tornata in granata in prestito dal Saronno, mentre l’attacco ha prodotto con continuità solo nella seconda gara, con Alice Dall’ò in evidenza perché autrice di tre valide su tre turni di battuta.
Prima presenza stagionale di Roberta Pasca.

Torna in granata Eleonora Bandini!

La Reale Mutua Jacks Torino si è riassicurata le prestazioni sportive di Eleonora Bandini, che giunge in prestito dal Saronno Softball grazie alla gentile concessione del presidente Piero Bonetti.

L'esterno classe 2001 ha giocato la prima parte di stagione con la stessa formula nel Legnano Baseball e Softball, società che l'ha liberata già conoscendo il successivo passaggio all'Asd Jacks Torino B.S.

La giocatrice utilizzata ieri contro il Softball La Loggia è stata autrice di una buona prestazione, distinguendosi in fase difensiva per una presa al volo, mentre in quella d'attacco per una battuta valida di sacrificio che ha portato una compagna a punto.

Eleonora Bandini, che nel 2018 ha già indossato la casacca della Reale Mutua Jacks Torino, vanta il seguente palmares:
- 2016 Scudetto U16 col Saronno Softball
- 2017 Medaglia di Bronzo agli Europei U16 di Ostrava (R.Cec)

Dalla Toscana la Reale Mutua Jacks Torino torna con un pareggio complicato, condizionato dall’infortunio accaduto alla lanciatrice Marta La Montagna all’inizio della prima gara, che ha modificato l’iniziale line-up granata. Al suo posto entra Elisa Bianchi.

Questa situazione rimette in gioco il Softball Liburnia, che segna due punti nel 3° inning e vince il primo incontro per 5-4.

Nella seconda gara l’utility Barbara Gallo-Trucco è la lanciatrice scelta a sostituire quella infortunata.

La numero 34 torinese, che in alcuni try-out pre-stagionali aveva giocato anche dalla pedana, sostituisce nel migliore dei modi la sua compagna di squadra.

Nel terzo inning il ribaltone livornese che passa in vantaggio sul 5-4, ma nel 5’, 6’ e 7’ gioco arriva il contro sorpasso da parte delle #Jacks, che grazie a sei punti messi a segno dal suo attacco, gli permette di vincere la partita per 10-5
.
Bisogna fare i complimenti a queste ragazze, che nonostante gli episodi negativi, sono riuscite a fare quadrato grazie alla forza del gruppo, rimettendo in piedi un match che sembrava essere già compromesso.

Ora si attendo gli accertamenti medici per stabilire l'entità dell'infortunio del numero 12 della squadra di Torino.

Serie B Baseball

L'Itas Assicurazioni pareggia a Ponzano Veneto nel recupero della quarta giornata

Pareggio agrodolce per l'Itas Assicurazioni Baseball Softball Club Rovigo in trasferta sul diamante dei Blu Fioi Ponzano Veneto. La doppia sfida giocata domenica ha consentito di recuperare il quarto turno del Girone B del campionato di Serie B, precedentemente rinviato a causa del maltempo. Pur essendo lontani della Tassina, l'impegno dei rossoblù è stato messo a referto come "casalingo": per recuperare quanto prima la partita si era infatti deciso per l'inversione dei campi. Gara uno, giocata alle 11, si è chiusa con il largo successo del Rovigo per 10-1; gara due ha visto i Blu Fioi pareggiare i conti col punteggio di 9-6.

Nella prima sfida Rovigo parte subito arrembante. Come al solito alto il rendimento di Crepaldi sul monte di lancio: sette le riprese giocate dalla punta di diamante rossoblù, tramutatasi in un vero spauracchio per le timide mazze del Ponzano Veneto. Al contrario, i battitori rossoblù carburano in fretta portando a casa i punti che consentono un rapido allungo, propiziati da buone battute di tutto il line up e da qualche errore di troppo della difesa di casa sfruttato nel migliore dei modi dai polesani. La rotazione porta sul monte Taschin, a sua volta bravo a tenere a distanza un avversario ormai con la mente già proiettata alla seconda partita di giornata. 

Ben diversa gara due. Come già successo il weekend precedente a Vicenza, Rovigo viene tradito da una partenza a rilento: Pietrogrande fatica più del previsto dal monte di lancio e la difesa rossoblù non brilla. I Blu Fioi ringraziano e si portano subito avanti 3-0. Poi la reazione. Rovigo sfrutta le indecisioni dei lanciatori avversari e, prima agguanta il pareggio, poi si porta addirittura avanti 6-3 grazie a una gestione del gioco d'attacco decisa dal manager Fidel Reinoso finalizzata a mettere grandissima pressione alla difesa del Ponzano Veneto. Purtroppo l'attacco rossoblù si spegne troppo presto. Sul monte nel frattempo sale Foli che ai primi lanci pare in grande giornata. Poi però la concentrazione cala e, complice un grave errore della difesa, arriva il controsorpasso dei padroni di casa che si portano sull'8-6. Frigato prova a riprendere in mano le redini della partita, ma sul nono punto trovato dai Blu Fioi all'ultima ripresa si spengono le rimanenti speranze di doppietta del roster rodigino.

Il bilancio di giornata è comunque positivo, anche se c'è la consapevolezza che con un po' di determinazione in più anche gara due si sarebbe potuta chiudere con un successo. Il morale è però alto, anche perché restano ancora due gara da recuperare, rispettivamente contro Buttrio e Castelfranco Veneto, due delle formazioni più accreditate nel girone B. In queste due sfide, le cui date devono ancora essere decise, Rovigo scoprirà se sarà matura per un campionato di vertice. 

 

Serie A2 Softball

Pareggio in rimonta per le "Girls" rossoblù contro la Castionese
 
Pareggio di carattere per le ragazze del Baseball Softball Club Rovigo contro la Castionese nel recupero della terza giornata del campionato di Serie A2. La sfida, giocata domenica sul campo della Tassina, ha visto le rossoblù incrociare le mazze con una delle formazioni più competitive del Girone B. Come da previsioni, ne è uscito un incontro molto combattuto, chiuso con l'equa spartizione della posta in palio.
 
Vittoria delle ospiti in gara uno, giocata alle 11, quando anche il sole e il primo caldo della stagione sono diventati un avversario in più per le squadre sul diamante. Dopo un primo inning senza passaggi a casa base, la Castionese rompe l'equilibrio segnando due punti. Grazie alla buona prova sul monte di lancio di Temporin l'incontro resta comunque in bilico, poi le rossoblù alla quarta ripresa dimezzano lo svantaggio. Poi la definitiva accelerazione delle ospiti che trovano alla quinta ben sette marcature e chiudono la disputa sul 9-1.
 
Combattutissima anche gara due. Subito a punto la Castionese, ma Rovigo pareggia i conti al secondo turno di battuta con Bolognini. Tra il terzo e quarto inning dominano le lanciatrici e le difese. Al quinto le rossoblù mettono avanti la testa con Montgomery, ma vengono subito riagganciate. Si arriva al settimo pirotecnico inning che premia il carattere e la determinazione delle "girl" rodigine, decise più che mai a far valere il fattore campo: i passaggi sul piatto di Montgomery, Temporin e Gregnanin rendono inutile il terzo punto messo a segno dalla Castionese e congelano il 5-3 finale che pareggia i conti di giornata e fa esplodere la gioia rossoblù. 

L’Atoms’ Chieti non si ferma più: nella prima giornata di ritorno del Campionato nazionale di serie B, arrivano altre due importantissime vittorie contro l’NCS Sistemi Valmarecchia, battuto 6-2 e 9-2. Ora i successi della squadra teatina sono 9 su 10 partite giocate, una serie positiva che dura da più di un mese e che blinda il primo posto in classifica, nel girone Abruzzo - Toscana - Emilia Romagna.

Contro le emiliane il Chieti domina gara 1, grazie alla prova più che convincente della batteria composta da Giorgia Di Santo (lanciatrice) e Micaela Capitanio (catcher), che tiene a distanza l’attacco avversario. Solo nell’ultima ripresa l’Atoms’ subisce il ritorno delle avversarie che segnano tre punti, ma non riescono a completare la rimonta. Si passa a gara 2, ben gestita in pedana dalla lanciatrice Anna Salvatore e chiusa per manifesta al quinto inning sul 9-2.

Soddisfazione in casa Chieti per il doppio successo, ma non c’è tempo di guardare la classifica: ora per la squadra di mister Fabio Borselli si apre un ciclo complicato di quattro trasferte consecutive (Firenze, Parma, Bologna e Collecchio) in cui l’Atoms’ sarà chiamato a confermare i buoni risultati ottenuti nel girone di andata. Si parte già sabato prossimo (1 giugno) sul diamante della Fiorentina.

«Saranno trasferte complicate - commenta l’allenatore teatino - contro squadre tecnicamente valide e agguerrite. Il nostro obiettivo è giocare un buon softball, inserendo gradualmente nel roster anche le atlete più giovani, che in questo inizio di stagione hanno dimostrato di essere all’altezza della serie B».

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk