L'estate del Baseball Softball Club Rovigo si colora sempre più d'azzurro. Non si è ancora fermato l'eco dei festeggiamenti per il secondo titolo europeo conquistato da Giacomo Taschin con l'Italia Under 12 in Ungheria, ma al quartier generale di via Vittorio Veneto già si registrano nuove convocazioni di atleti rodigini nelle varie Zenari Giorgiaselezioni nazionali.Bolognini Chiara

Chiara Bolognini è stata convocata con la rappresentativa azzurra Under 16 per il Torneo Jourds Cup 2018 in programma a Praga dal 23 al 26 luglio. Il softball rodigino gonfia il petto anche per la chiamata di Giorgia Zenari, inserita dal manager dell'Italia Under 13 Maria Grazia Barberis nel roster che dal 15 al 18 agosto affronterà l'European "Massimo Romeo" Trophy a Collecchio.

Le soddisfazioni non mancano nemmeno in campo maschile. Lorenzo De Marchi e Lorenzo Taschin, tra i giovani più interessanti lanciati dal Baseball Softball Club Rovigo nel campionato di Serie B, sono stati convocati con la Nazionale Under 15 per prendere parte al Torneo del Tridente che si terrà dal 20 al 22 luglio a Nettuno.

E così, dopo aver inserito le proprie squadre in tutti i playoff delle categorie giovanili, per il Baseball Softball Club arrivano altre importanti conferme in chiave azzurra sulla qualità del lavoro svolto sul diamante di via Vittorio Veneto. C'è da scommettere che non saranno le ultime.

Taschin Lorenzo

Per il Baseball Softball Club Rovigo il girone di ritorno in Serie B è un’altalena di emozioni. Dopo l’impresa solo sfiorata in casa della capolista Nuova Pianorese, arriva quella centrata e ampiamente meritata sul campo dei White Soxs Buttrio. Perfette le due gare disputate dai rossoblù sabato 7 luglio, valide per il 13esimo turno del Girone B. Un bottino pieno che pesa ancor di più perché conquistato sul diamante di una formazione che in graduatoria precedeva, e precede ancora ma di poche lunghezze, i rodigini. Tutti i buoni segnali riscontrati contro la prima della classe nel weekend precedente hanno trovato conferma in due prestazioni di consistenza, carattere e grande lucidità tattica.

Baseball Rovigo Ponzano SalvatoreGara uno
White Sox Buttrio 0 1 0 1 0 4 0 0 0 0 = 6
Baseball Softball Club Rovigo 3 0 0 0 2 2 0 0 0 = 7

La trasferta in terra bolognese della squadra del manager Fidel Reinoso inizia subito nel migliore dei modi. Il primo turno di battuta porta in dote ben tre passaggi sul piatto, firmati da Ferrari, Frigato e Salvatore. Sul monte di lancio Pietrogrande e la difesa rossoblù creano grattacapi alle mazze di casa, concedendo due soli punti nei primi quattro inning. I rodigini tentano l’allungo alla quinta e sesta ripresa portando a casa base prima Reyes e Cherubin, poi Rondina e Vigato. I White Sox replicano con quattro punti ma Rovigo, complice la grande prestazione di Frigato, subentrato sul monte di lancio, è praticamente perfetto nella gestione dei rimanenti inning, che non mutano un 7-6 che regala il primo successo di giornata.

Gara due
White Sox Buttrio 0 1 0 0 0 1 0 0 0 = 2
Baseball Softball Club Rovigo 1 0 0 3 0 1 0 0 1= 6

In gara due, giocata in notturna alle 20.30, si presenta in campo forse il Rovigo più cinico dell’intera stagione. Punteggi alla mano, l’incontro sembra essere stato meno combattuto del precedente. Non è così. A fare la differenza un roster rossoblù capace di tradurre in punti ogni favorevole situazione d’attacco. Un dato su tutti fotografa l’impresa dei ragazzi rodigini: sben 22 gli “strike out” messi a segno dal formidabile lanciatore dei White Sox, lo sloveno Cukek, ma le poche valide trovate dagli ospiti sono bastate a incamerare sei punti e a non aver rimpianti per aver lasciato basi piene. Il primo passaggio a casa base è ancora di Ferrari. Buttrio pareggia al secondo inning, poi Schibuola, Gonzalez e Cherubin lanciano la fuga rossoblù. Rondina è preciso dal monte di lancio e concede solo un altro punto alla sesta ripresa, che peraltro pareggia quello siglato ancora da Schibuola nello stesso inning. Prima della festa finale Rovigo arrotonda il punteggio con una nuova corsa a casa base di Cherubin.

E’ una vittoria pesantissima per il Baseball Softball Club Rovigo, che in classifica supera l’Europa Sager e si porta al sesto posto, proprio alle spalle di Buttrio. Unico neo di giornata la doppia espulsione dei coach Reinoso e Arruebarrena da parte dell'arbitro Pisani, davvero molto affrettata; la loro presenza per il prossimo weekend è in forse, a meno che il giudice sportivo non si limiti alla semplice ammonizione o diffida. “Dopo gara due contro la Nuova Pianorese c’era molta delusione, ma sapevo che i ragazzi avrebbero rialzato subito la testa – commenta proprio Reinoso – Questo doppio successo è fondamentale e dà un senso al nostro finale di stagione regolare. Possiamo fare molto bene anche nelle prossime impegnative partite”. La speranza playoff resta viva, ma per animarla occorrerà fare bene nei due incontri che precedono la pausa di agosto e che porteranno sul diamante di viale Vittorio Veneto il Cervignano e l’Europa Sager.

Luglio si conferma un mese magico per il Baseball Softball Club. Nel 14esimo turno di Serie B arriva un’altra doppietta per i rossoblù, tornati a giocare sul diamante di casa domenica scorsa, 15 luglio. Dopo la vittoria sui White Sox, ad arrendersi ai rodigini questa volta è stato il Sultan Allestimenti Navali Cervignano, secondo in classifica, che all’andata contro i rossoblù fece bottino pieno. Ma il team del manager Fidel Reinoso ora è tutt’altra cosa rispetto a quello inesperto e titubante di inizio stagione, finalmente si raccolgono i frutti di tanto lavoro e degli accorgimenti tattici provati settimana dopo settimana.Cherubin Filippo

Gara uno

Baseball Softball Club Rovigo 0 0 0 1 0 1 4 0 x = 6

Sultan Allestimenti Navali Cervignano 0 0 1 0 0 0 0 0 4 = 5

La prima sfida di giornata parte nel segno dell’equilibrio. Pietrogrande è preciso sul monte di lancio ma anche tutta la difesa rossoblù è autrice di un’ottima prova: merito di un assetto sempre più convincente, con Cherubin all'interbase e rotazioni efficaci in seconda e terza, più Salvatore sempre più sicurezza all'esterno destro. La solita buona prestazione di Valentinuzzi, lanciatore che finora aveva permesso al Cervignano di vincere quasi sempre gara uno, il primo punto rodigino arriva solo al quarto inning con Frigato. L’allungo tra la sesta e settima ripresa, con i passaggi a casa base di Ferrari, Reyes (2), Agostinello e Cherubin. Sul monte di lancio sale Taschin, bravo a controllare le mazze avversarie e a resistere anche all’ultimo tentativo ospite di riaprire la gara con quattro punti nell’ultimo inning.

Gara due

Baseball Softball Club Rovigo 0 0 2 3 4 0 3 0 x = 12

Sultan Allestimenti Navali Cervignano 1 1 3 0 1 0 0 2 0 = 8

Salvatore EnricoLa seconda vittoria rodigina è frutto di una perfetta rimonta. Rondina fatica nei primi inning e concede qualche punto al Cervignano, poi però trova il ritmo giusto e sfodera l'ennesima ottima prestazione e la reazione rossoblù non tarda ad arrivare. La concretizzano i nove punti segnati tra il terzo e quinto inning. Le firme: Reyes (2), Ferrari, Frigato, Vigato, Taschin (2) e Cherubin (2). Il settimo turno di battuta fa registrare anche i nuovi passaggi sul piatto di Ferrari, Reyes e Frigato. Sul 12-6 i giochi sono praticamente chiusi e il due punti trovati dal Cervignano all’ottavo inning non frenano la festa rossoblù. Dopo Rondina è salito sul mound Masiero e ottima la chiusura di Alessandro Frigato. Mai in questa stagione il Baseball Softball Club Rovigo aveva centrato quattro successi consecutivi. Per sperare in una rocambolesca risalita verso il secondo posto, che dà l’accesso alla serie A (al primo la già qualificata Nuova Pianorese) l’imperativo è dare continuità ai successi e sperare nei passi falsi di qualche avversaria. Con cinque turni ancora da giocare (le ultime quattro sfide di regular season più il recupero contro i Dynos Verona), tutto è possibile. “Sono state due prestazioni davvero positive – commenta il manager Fidel Reinoso – Oltre alla buona prova sul monte di lancio e sul box di battuta, sottolineerei soprattutto la solidità della nostra difesa che, con qualche aggiustamento tattico ha finalmente trovato equilibrio. Cercheremo di riproporlo anche contro l’Europa Sager per andare alla pausa di agosto con il morale alto”. La squadra di Castions delle Mura è attesa sul diamante di via Vittorio Veneto il 22 luglio.

Un'immagine dell'incontro di andata fra Rovigo e Pianorese

Impresa sfiorata per l’Itas Assicurazioni Baseball Softball Club Rovigo nel terzo turno di ritorno del girone B di Serie B. A Bologna i rossoblù si arrendono due volte alla capolista Nuova Pianorese Baseball dopo aver cullato il sogno di un clamoroso sgambetto, soprattutto in gara due.

Un'immagine dell'incontro di andata fra Rovigo e PianoreseGara uno
NUOVA PIANORESE BASEBALL 0 0 0 1 0 1 10  = 12
BASEBALL SOFTBALL CLUB ROVIGO 0 1 1 0 0 0 0 = 2

I ragazzi di Fidel Reinoso iniziano la prima sfida di giornata senza alcun timore reverenziale. Sul monte di lancio Pietrogrande tiene sotto controllo le mazze avversarie, lasciandole a secco fino al quarto inning. E così i primi punti sono di marca rossoblù, con i passaggi a casa base di Salvatore, sempre più incisivo in battuta, e Reyes, rispettivamente al secondo e terzo turno. Sfortunatamente il conto dei rodigini si ferma qui. La Nuova Pianorese inizia a ingranare e al sesto inning arriva il punto del pareggio degli emiliani. Poi al settimo i rossoblù si inceppano: sul monte di lancio si alternano Taschin, Ferrari e Lavezzo, ma i battitori di casa sono scatenati e fanno valere tutta le loro qualità trovando addirittura dieci corse sul piatto e intascando così il primo successo.

Gara due
NUOVA PIANORESE BASEBALL 0 0 0 0 1 0 0 0 3 = 4
BASEBALL SOFTBALL CLUB ROVIGO 0 0 0 2 0 0 0 1 0 = 3

Il copione sembra ripetersi in gara due. Ancora un volta la Nuova Pianorese fatica a trovare i primi punti. Merito dell’ottimo avvio di Rondina sul monte di lancio e della buona prova difensiva di tutta la formazione polesana. Al quarto inning i padroni di casa sono ancora a zero, mentre nello stesso turno di battuta Rovigo prova a scappare con i passaggi a casa base del solito Salvatore e di Schibuola. Al quinto inning la capolista dimezza in gap. Dopo alcune riprese di assoluta parità, i rossoblù riallungano all’ottavo turno di attacco con Reyes. Avanti 3-1 il team di Fidel Reinoso sente profumo di vittoria ma deve fare i conti con un nuovo rocambolesco ultimo turno di battuta avversario. Frigato sul monte di lancio regge bene la pressione ma gli emiliani, anche grazie a una controversa chiamata, riescono a trovare i tre punti del sorpasso, lasciando ancora una volta Rovigo con l’amaro in bocca.

Per i rossoblù è una sorta di dejà vu. Anche all’andata sul diamante di via Vittorio Veneto la Nuova Pianorese riuscì a cogliere la vittoria in gara due per un solo punto (6-5). Il roster polesano si conferma comunque competitivo e, al netto di due inning decisamente sfortunati, dimostra di poter reggere il confronto col la capolista del girone B. “Naturalmente c’è un po’ di delusione – commenta il manager Fidel Reinoso – Credo che la differenza l’abbia fatta soprattutto l’esperienza nel gestire i momenti cruciali. Nonostante le due sconfitte, ci sono tanti aspetti positivi ed è da quelli che ripartiremo per affrontare con fiducia i prossimi impegni”.

Il roster: Reyes, Ferrari, Salvatore, Frigato, Schibuola, Vigato, Cherubin, Lavezzo, Chieregato, Taschin, Rondina, Gonzalez, Pietrogrande, Malengo, Masiero, Callegari, Marini.

Softball serie A2: le rossoblù si aggiudicano il derby in casa e volano in zona play off. Le "girls" del Baseball Softball Club Rovigo vincono contro il Padova gara uno 5-4 e gara due 13-4. Una doppia vittoria che fa salire le rossoblù al secondo posto della classifica.

softball panchinaDue gare al cardiopalma che alla fine incoronano le padrone di casa del Baseball Softball Club Rovigo vincitrici dello scontro con le “cugine” del Padova, due vittorie che lanciano le rossoblù al secondo posto in classifica. E ora la possibilità di giocarsi la promozione si fa molto più concreta. Tutto dipenderà infatti dall’ultima giornata di campionato con lo scontro in testa alla classifica tra le rodigine e la capolista Castionese ma non solo. Parma Crocetta, infatti, fino alla scorsa settimana prima in classifica è scesa al secondo posto che occupa insieme alle rodigine mente a due vittorie dal Rovigo è salita al primo posto del girone la Castionese. Subito sotto le rossoblù, in classifica, si trovano le Dynos Verona (una vittoria in meno), che hanno però giocato una partita in meno. Insomma, un campionato che vede ben 4 squadre giocarsi il tutto per tutto all’ultima giornata di campionato: solo le prime due in classifica, infatti, otterranno l’accesso ai play off per la serie A1.

Gara 1
Padova 2 0 0 0 0 1 1 : 4
Rovigo  2 0 0 0 0 2 1 : 5

Sotto il caldo asfissiante, in pedana di lancio per le rossoblù sale Temporin. Le padovane mettono subito in chiaro che, di vincere il derby, ne hanno voglia anche loro e passano due volte sul piatto di casa base. Immediata la reazione delle rossoblù che siglano subito il pareggio. La gara è in perfetto equilibrio, dominata soprattutto dalle due lanciatrici che non concedono nulla per i 4 inning successivi. C’è bisogno di arrivare alla sesta ripresa di gioco per vedere la situazione sbloccarsi e ci pensa il Padova che riesce a segnare 1 punto passando momentaneamente in vantaggio. Ma le rossoblù reagiscono e Avanzi, con una lunghissima valida all’esterno spedisce a casa la sua compagna e raggiunge lei stessa il cuscino di casa base siglando il sorpasso. Ultimo inning e le padovane segnano il punto del pareggio. Sul 4 a 4 e con l’ultimo attacco per le rossoblù, Montgomery batte una lunga linea sull’esterno centro che si fa superare dalla palla concedendo alla giovanissima americana di arrivare in terza base. Ci pensa subito dopo Pugliese, con una valida a destra a portare a casa la compagna e quindi il punto della vittoria.

softball gregnaninGara 2
Padova 2 2 0 0 0 : 4
Rovigo 2 3 1 5 / : 13

Parte in perfetto equilibrio gara 2 con le padovane che passano anche questa volta sul piatto di casa base due volte, subito recuperate dalle rossoblù e il primo inning finisce ancora sul 2 pari. Ma la formazione del Padova fa il bis nel secondo inning. Le rodigine non ci stanno e passano tre volte sul piatto di casa base. Il punteggio è di 5 a 4 a favore delle padrone di casa e il coach delle rossoblù decide di sostituire il lanciatore Avanzi, un po’ in difficoltà, con Gregnanin che non delude. La lanciatrice, infatti, aiutata da una buona difesa, non concederà più nulla alle avversarie mente le rodigine, in attacco, si scatenano passando ancora una volta sul piatto al terzo inning e ben 5 volte al quarto. Non servirà giocare oltre, le rossoblù infatti chiudono la gara al quinto inning per manifesta inferiorità delle avversarie sul punteggio di 13 a 4 siglando la prima doppia vittoria del campionato e appropriandosi del secondo posto in classifica.

Roster: Avanzi, Boldrin, Casonato, Cultraro, Gregnanin, Maggiore, Montgomery, Mutombo, Pasqualini, Pugliese, Russo, Temporin

Colpo grosso del Baseball Softball Club Rovigo a Ronchi dei Legionari. La partita giocata domenica 17 giugno contro il Junior Alpina Trieste, valida per il secondo turno di ritorno in Serie B, si chiude con una strepitosa doppietta che fa dimenticare in fretta il doppio passo falso dello scorso weekend e rilancia le quotazioni rossoblù. Grande prova di tutto il roster rossoblù, trascinato soprattutto dai giovani che, nel rispetto delle previsioni di inizio stagione, alla distanza stanno premiando la fiducia loro concessa.

BSCvsTrieste 1Gara uno

Junior Alpina Trieste 2 2 0 0 1 0 0 0 0 = 5
Baseball Softball Club Rovigo 2 0 2 0 1 1 0 1 0 = 7

Gara uno inizia con qualche difficoltà difensiva. Pietrogrande soffre e mazze avversarie nei primi due inning, che vedono passare i triestini quattro volte sul piatto di casa base. Fortunatamente l’attacco rossoblù rende subito al meglio: dopo i punti i Ferrari e Salvatore al primo turno di battuta, Rovigo impatta il match al terzo inning con le corse del solito Salvatore e di un ritrovato Schibuola. Poi è la rotazione sul monte di lancio a spostare gli equilibri verso gli ospiti: prima Masiero e poi Taschin, 30 anni in due, sono superlativi nel contenere i battitori di casa, che nelle ultime sei riprese trovano un solo punto. I rossoblù, invece, ne conquistano tre grazie all’onnipresente Salvatore, sempre più leader nelle statistiche in battuta, Gonzalez e Rondina. E la prima vittoria di giornata si concretizza.

Gara due

Junior Alpina Trieste 1 0 1 1 0 0 0 2 0 = 5
Baseball Softball Club Rovigo 0 0 2 3 0 3 2 0 2 = 12

Il canovaccio si ripete in gara due, iniziata alle 15.30. Il Junior Alpina Trieste parte cogliendo subito un punto e, soprattutto, lasciando a secco Rovigo nei primi due turni di battuta. Nel terzo però si svegliano anche i rossoblù, che portano a casa base Ferrari e Reyes. Ancora una volta il cambio sul monte di lancio arriva nel momento giusto: a Rondina, tornato su buoni livelli dopo l’influenza, subentra un ottimo Frigato. Alla quarta ripresa Rovigo allunga con i punti di Ferrari, Lavezzo e Taschin, ma il solco si scava tra la sesta e la settima con i passaggi a casa base ancora di Ferrari (2), Reyes, Salvatore e Taschin. Trieste cerca di rientrare in partita all’ottavo inning, ma al nono i rossoblù ristabiliscono le distanze (Ferrari, Lavezzi) e con Frigato chiudono definitivamente la gara dal monte di lancio.

Nella classifica del girone B il Rovigo balza al sesto posto. Con la doppia sfida ai Dragons ancora da recuperare, la speranza di agganciarsi al treno playoff resta ancora viva. Ma occorrerà non sbagliare più un colpo. “Complimenti a tutti i ragazzi. Ho visto una grande reazione dopo la sconfitta contro i Blu Fioi – commenta il manager Fidel Reinoso – Abbiamo fatto qualche modifica al line up in battuta e i risultati sono arrivati. Ottima anche la prova dei giovani saliti sul monte di lancio: crescono di partita in partita e non temono le responsabilità”.

Dopo un weekend di sosta per lasciare spazio al Torneo delle regioni”, il Baseball Softball Club Rovigo tornerà in campo per sfidare, sempre in trasferta, la capolista Nuova Pianorese.

Il roster: Reyes, Ferrari, Salvatore, Frigato, Schibuola, Rondina, Malengo, Masiero, De Marchi, Lavezzo, Chieregato, Taschin, Rondina, Agostinello, Gonzales, Pietrogrande.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk