BASEBALL, MINERBIO E IMOLA AL “PITCH DAY” DI FERRARA

Le tre squadre scenderanno in campo in un triangolare: tutto pronto per la giornata promozionale della Società ducale, che si terrà  al Campo Sportivo di Marrara il 14 ottobre.

Pitchday1Domenica 14 ottobre, presso il Campo Sportivo di Marrara (via Rocca 15), andrà in scena il primo “Pitch Day”, festa di sport targata Ferrara Baseball Softball Club. Tra promozione ed open day, la giornata sarà dedicata a diffondere sempre di più la curiosità per lo sport americano per eccellenza, in linea con il grande lavoro svolto dalla società biancorossa nelle scuole e manifestazioni del territorio. Porte aperte dalle 9:30, con area giochi per i più piccoli, musica dal vivo, punto ristoro e tantissime attività informative. Nell’occasione, si terrà anche la prima assemblea societaria della stagione 2018-19, con presentazione delle attività e della proposta formativa per gli atleti.

Non mancheranno le emozioni sul campo: ad onorare la giornata arriveranno Minerbio ed Imola, società unite a quella ducale da lunga e profonda amicizia, per dare vita ad un triangolare scoppiettante che sarà commentato in diretta dalla misteriosa Voce del Duca. “Venite a trovarci” l’appello del Presidente Squarzanti, “Sarà una bella festa: e al termine della giornata, avrete conosciuto uno degli sport più belli ed intelligenti da far provare ai vostri figli”.

Attesi tanti ospiti di riguardo: dai rappresentanti dei Comuni di Ferrara ed Argenta, a quelli dell’Associazione Terre del Po di Primaro, oltre ai portavoce delle istituzioni sportive locali, dalla FIBS al CONI. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito internet e sulle pagine social del Ferrara Baseball.

Ferrara esordienti, festa del baseball

A Pontegradella il Ferrara Baseball celebra il quinto anniversario: brindisi, animazione e avvincente doppio confronto nella categoria Esordienti.

Ferrara esordienti, festa del baseballA cinque anni dalla fondazione, l'ASD Ferrara Baseball Softball ha festeggiato il 2 giugno a Pontegradella, aprendo il proprio campo alla comunità, agli atleti, ai tifosi di sempre e a tanti nuovi curiosi.

Clima delle grandi occasioni per celebrare un lustro di importanti progressi per il movimento, sempre più radicato sul territorio grazie ai percorsi educativi nelle scuole, alla partecipazione a diverse manifestazioni della Provincia, alla passione e all’impegno di tecnici, volontari e famiglie. I numeri della Società biancorossa sono in aumento, i risultati sul campo incoraggianti, il bilancio saldamente in attivo. “E’ un piacere constatare quanta strada avete fatto, con pazienza ed impegno”, l’elogio del Vicepresidente FIBS Gigi Mignola, intervenuto alla kermesse insieme alla Consigliera Barbara Zuelli ed al Presidente provinciale del CSI Renato Dionisi. “Ora però date da bere al cuoco”, scherza poi riferendosi agli accaldati addetti al punto ristoro.

Cartellone fitto nonostante la canicola domenicale. Emozione per l’applauso collettivo a Dario Buriani, fresco di convocazione in Nazionale Under 12; nel pomeriggio, scoppiettante partita mista genitori-figli. Dopo pranzo, va in scena il simpatico home run derby: tante piroette su sé stesso per ogni concorrente, chiamato poi a tentare un’improbabile battuta in preda ai capogiri con risultati esilaranti; tra i giovani Emanuele Manzoni vince lo spareggio col compagno Tommaso Viadana, mentre nella categoria adulti si impone in due turni l’argentano Andrea Ferruzzi.

Memorabile l’inizio di giornata, con l’atteso derby biancorosso tra le due rappresentative di categoria Esordienti. Salutato il pubblico sulle note dell’Inno di Mameli, i bambini mandano in onda un doppio confronto caratterizzato da grande equilibrio e solide prestazioni in attacco; a onor di referto, le due contendenti portano a casa un successo a testa.  Esemplare la chiosa del giovane Damiano Romagnoli: “In fondo non è importante chi ha vinto, piuttosto il fatto che abbiamo giocato insieme, dando il nostro meglio e divertendoci”. Questo è lo spirito di casa biancorossa: auguri, e cento di questi giorni.

Esordienti contro Minerbio, Under 12 contro i Dustbins: tutto pronto per l’ultima competizione stagionale, nella nuova cornice del bellissimo impianto sportivo.    

copparegioneAl via sabato 8 settembre la Coppa Regione FIBS, ultimo atto della stagione 2018 agonistica per il Ferrara Baseball. Le giovanili biancorosse saranno impegnate in un mini girone interprovinciale a tre contendenti: il primo posto garantirà l’accesso alla fase regionale ad eliminazione diretta, che si concluderà a ottobre. Saranno gli Esordienti ad aprire il sentiero, domenica 9 settembre tra le mura amiche contro il Minerbio. Turno di riposo per l’Under 12, che debutterà sabato 15 a Castelmaggiore contro i Dustbins. Ripresi gli allenamenti per gli atleti, mentre procedono a gonfie vele i lavori di recupero del nuovo impianto sportivo del club a Marrara. Da ferragosto, un gruppo di tenaci volontari ha lavorato alacremente affiancato da numerosi partner locali; risistemato il manto erboso, ripuliti e riorganizzati i bellissimi spazi comuni. “Siamo pronti a riaprire alla grande”, dichiara soddisfatto il Presidente Squarzanti, “E soprattutto a dare il nostro contributo alla comunità locale attraverso lo sport: questo campo può e deve tornare ad essere un punto di aggregazione anche per i giovani e le famiglie che vivono qui; è in questo senso che stiamo lavorando, grazie al supporto delle Istituzioni e delle Associazioni locali come Terre del Primaro. Aspettiamo a braccia aperte chiunque desideri farsi un’idea e provare il nostro sport: è attiva una promozione imperdibile per due mesi di prova a dieci euro, giusto il costo delle spese di assicurazione.” Confermate anche le sedi degli allenamenti autunno-invernali: il Ferrara Baseball manterrà le palestre di Ferrara (ex Itip Carpeggiani, via Pacinotti) e Argenta (Pala Volley Ricci-Curbastro).

La Società biancorossa sarà presente a “Piazza Aperta”, “Argenta Città Bambina” e nelle scuole della provincia. Il 3 giugno festa grande e derby al campo di Pontegradella. 

ferrara baseball a rovigo 420x280Porte aperte per il Ferrara Baseball Softball Club, che per tutta la primavera presenterà la propria proposta sportiva e formativa in tutta la provincia. La Società biancorossa sarà infatti ospite di numerose rassegne e manifestazioni, offrendo a giovani e giovanissimi la possibilità di provare lo sport americano per eccellenza: a tutti gli interessati sarà dedicata una promozione particolarmente vantaggiosa, per l’avvio alla pratica sportiva a partire da settembre. Il tour biancorosso comincerà ad Argenta Città Bambina, coinvolgendo le classi delle scuole elementari. Il baseball sarà poi di scena a Piazza Aperta, rassegna che da anni anima e colora l’anello intorno all’Acquedotto: in programma prove di abilità e giochi per tutti, con punto informativo sempre aperto dal 21al 31 maggio, tutti i pomeriggi esclusi sabato e domenica. Grazie alla passione di tecnici e volontari, proseguirà anche il progetto “Il filo conduttore”, rivolto alle scuole dell’infanzia come proposta di crescita attraverso attività ludico-motorie: per la prima volta quest’anno, il percorso raggiungerà anche la scuola internazionale Smiling, realizzando un inedito connubio multidisciplinare tra educazione fisica e didattica linguistica. Ci si prepara infine per la grande festa del 3 giugno, quarto compleanno del Ferrara Baseball Club: nell’occasione si disputerà e il primo attesissimo derby del batti-e-corri ducale, tra le due splendide rappresentative Esordienti di casa.

“Il baseball è uno sport completo, sano e adatto a tutti”, assicura il Presidente Bibi Squarzanti. “Saremo felici di accogliere chiunque desideri provare questo gioco, con particolare riferimento a bambine e bambini dai 6 anni in su. Venite a trovarci: siamo aperti tutto l’anno, provare è gratuito e in squadra c’è un posto per tutti.”

Il giovane lanciatore del Ferrara Baseball è stato tra i protagonisti nel travolgente successo della Nazionale Under 12, laureatasi Campione in Ungheria.

dario1Apoteosi per Dario Buriani, giovane stella del Ferrara Baseball: il ragazzo si è laureato Campione d’Europa nel torneo categoria Under 12 svoltosi lo scorso luglio Budapest. La squadra azzurra, agli ordini di uno staff di primissimo ordine coordinato dal Manager Stefano Burato, ha letteralmente dominato la competizione, bissando il successo della precedente edizione e dimostrando quanto confermarsi sia ancora più soddisfacente che affermarsi. Già le prime due partite, contro Croazia e Slovacchia, avevano lasciato intuire  la potenza di un gruppo impetuoso in attacco e granitico in difesa, meritatamente definito dai vertici federali “Il futuro dell’intero movimento”. Le successive vittime di Buriani e compagni sono state il Belgio, contro cui la Nazionale ha stabilito la propria miglior vittoria (32-0) e l’Austria, prima dei decisivi i successi contro avversari impegnativi come Germania e Russia. Il trionfo nella finalissima contro la Repubblica Ceca è stato il più dolce ma anche il più scontato degli epiloghi, vista la squadra dimostrare nuovamente un livello tecnico, fisico e mentale superiore agli avversari. Insieme al titolo continentale, l’Italia si  aggiudica anche un posto da testa di serie per i Mondiali del prossimo anno, a Taiwan.

Nell’esordio contro i croati, Buriani è risultato determinante mettendo a segno tre strike out. Fermato da un problema muscolare, è stato recuperato in tempo per la gara contro l’Austria, e soprattutto ha dominato la pedana nella delicata semifinale contro i russi; insomma un’ottima prova, al pari degli altri interessantissimi prospetti del bullpen azzurro Pellegrini, Squarcia, Taschin e Bernardis. Nutrita la delegazione partita da Ferrara per gioire dal vivo dell’impresa: oltre ai genitori Rita e Davide, a tifare per Dario c’era anche Fabio Abetini, allenatore della squadra ducale. “Dario merita tutto questo”, il suo commosso elogio, “Per aver saputo unire al proprio talento l’umiltà di mettersi in gioco e la passione di migliorarsi”. Immensa soddisfazione per tutta la comunità biancorossa, affidata all’encomio del Presidente Squarzanti: “Un ragazzo di Ferrara, che ha scelto e amato il baseball tra tutti gli sport possibili, oggi può dire a pieno titolo di essere diventato un Campione. Le parole non sono sufficienti, non facciamo che ripeterci che l’Italia ce l’ha fatta, e che il nostro Dario c’era.”

I talenti biancorossi crescono anche grazie alla collaborazione con le altre Società. Tutti i gemellaggi con Godo, Castenaso e Bologna.

Un'americana dal Castello alla selezione Emilia Romagna.

IMG 20180429 WA0001Il Ferrara Baseball Softball Club prosegue il proprio progetto di sviluppo del settore giovanile. I numeri biancorossi progrediscono, lentamente ma con costanza, grazie alle attività di promozione nelle manifestazioni della Provincia, oltre a quelle didattiche nelle scuole primarie. L’impossibilità di iscrivere al campionato una selezione Under 15 non ha scoraggiato la dirigenza ducale: i giovani in età tesserati per Ferrara sono stati girati in prestito a Società gemellate della Regione. E’ il caso di Abetini, Orti e Matrone, che per il 2018 vestiranno la maglia di Castenaso, in striscia positiva negli ultimi incontri. Soddisfazione particolare per Paco Lavezzi, promettente interno classe 2002 ora  in forza al Godo: i romagnoli viaggiano alto in classifica, e hanno vinto il recente derby con Rimini anche grazie a un punto del ragazzo di Argenta.

Tanti anche quest’anno i giovani sotto osservazione dei selezionatori della rappresentativa regionale. Agnese Abetini, Amalia Taddia e Agnese Squarzanti, oltre a giocare in doppio tesseramento il loro primo campionato di softball per la compagine bolognese Flamingos, hanno preso parte ai tryout. Con loro anche Charlie Montgomery, esplosiva promessa made in USA che ha passato le prime due selezioni. Charlie, ruolo preferito interbase e potente battitrice, è in prestito alle bolognesi Blue Girls, ma già nel mirino di squadre prestigiose come Bollate e Bussolengo.

“Ringraziamo tutte le Società che, in pieno spirito di solidarietà, ci permettono di garantire ai nostri atleti di continuare il proprio percorso”, afferma il Presidente Bibi Squarzanti. Speriamo che i ragazzi crescano sempre di più, e saremo onorati di vederli un giorno ad alti livelli”.

Convocazione, infine, anche per Dario Buriani, al raduno di Tirrenia: il ragazzo è in lizza per la prestigiosa maglia della nazionale under 12.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk