Ferrara esordienti, festa del baseball

A Pontegradella il Ferrara Baseball celebra il quinto anniversario: brindisi, animazione e avvincente doppio confronto nella categoria Esordienti.

Ferrara esordienti, festa del baseballA cinque anni dalla fondazione, l'ASD Ferrara Baseball Softball ha festeggiato il 2 giugno a Pontegradella, aprendo il proprio campo alla comunità, agli atleti, ai tifosi di sempre e a tanti nuovi curiosi.

Clima delle grandi occasioni per celebrare un lustro di importanti progressi per il movimento, sempre più radicato sul territorio grazie ai percorsi educativi nelle scuole, alla partecipazione a diverse manifestazioni della Provincia, alla passione e all’impegno di tecnici, volontari e famiglie. I numeri della Società biancorossa sono in aumento, i risultati sul campo incoraggianti, il bilancio saldamente in attivo. “E’ un piacere constatare quanta strada avete fatto, con pazienza ed impegno”, l’elogio del Vicepresidente FIBS Gigi Mignola, intervenuto alla kermesse insieme alla Consigliera Barbara Zuelli ed al Presidente provinciale del CSI Renato Dionisi. “Ora però date da bere al cuoco”, scherza poi riferendosi agli accaldati addetti al punto ristoro.

Cartellone fitto nonostante la canicola domenicale. Emozione per l’applauso collettivo a Dario Buriani, fresco di convocazione in Nazionale Under 12; nel pomeriggio, scoppiettante partita mista genitori-figli. Dopo pranzo, va in scena il simpatico home run derby: tante piroette su sé stesso per ogni concorrente, chiamato poi a tentare un’improbabile battuta in preda ai capogiri con risultati esilaranti; tra i giovani Emanuele Manzoni vince lo spareggio col compagno Tommaso Viadana, mentre nella categoria adulti si impone in due turni l’argentano Andrea Ferruzzi.

Memorabile l’inizio di giornata, con l’atteso derby biancorosso tra le due rappresentative di categoria Esordienti. Salutato il pubblico sulle note dell’Inno di Mameli, i bambini mandano in onda un doppio confronto caratterizzato da grande equilibrio e solide prestazioni in attacco; a onor di referto, le due contendenti portano a casa un successo a testa.  Esemplare la chiosa del giovane Damiano Romagnoli: “In fondo non è importante chi ha vinto, piuttosto il fatto che abbiamo giocato insieme, dando il nostro meglio e divertendoci”. Questo è lo spirito di casa biancorossa: auguri, e cento di questi giorni.

Attacco in spolvero degli Esordienti Ferrara, senza problemi contro Ozzano. Raptors in crescita in due game al cardiopalmo. L’Under 12 piega Sasso Marconi: ora lo spareggio a Castenaso.

IMG 20180422 WA0032Prosegue il momento positivo per le giovanili del Ferrara Baseball, che colgono brillanti risultati anche nella terza giornata di campionato. A Pontegradella, i giovanissimi allenati da Carlotti e Manzoni sparigliano la prima contro Ozzano, segnando pieno di punti. Qualcosa cala nel secondo confronto, molto più tirato in difesa da entrambe le parti, per un finale di misura (10-9 per gli ospiti). “Entriamo sempre in campo concentrati e grintosi”, il commento del Manager ducale, “E oggi in battuta siamo andati alla grande. Qualche sbavatura in difesa, ma anche due belle prese al volo. Otto bambini su dodici sono alla prima esperienza, due di loro hanno appena sei anni: sinceramente vedo buone prospettive per questo gruppo”.

Indicazioni positive anche dai Raptors, che  impegnano Castenaso in un doppio confronto non adatto ai deboli di cuore. Al comando nella prima partita, i sauri si fanno impattare e cedono in volata (12-11); copione inverso nella rivincita, che i biancorossi ripescano dalla spazzatura rimontando fino a un punto dal pareggio, vanificato sul più bello dal terzo eliminato (13-12). Dopo appena una settimana dal debutto volenteroso ma impari con San Lazzaro, la squadra appare meno sfilacciata, più collettiva, efficace in battuta e meno dispersiva in difesa. Si segnala nuovamente Cillani (due out al volo e 1000 in battuta), in diamante con Canola, Taddia, Roncagli e Ferruzzi. Nel box, punti per tutti e bella grinta di Carrino, Massari e Sboto.

A Sasso Marconi l’Under 12 coglie la seconda vittoria, opponendo ai tenaci e sportivi avversari  una prestazione corale.  Buriani e Cavallo dettano legge sul monte; l’attacco altrui sbatte più volte contro la diga dei fratelli Saletti, ineccepibili in prima e seconda base; Edoardo Merli mette a segno due valide ed altrettanti punti, Squarzanti e Abetini un doppio a testa, Zezza uno spettacolare punto in scivolata a casa base. Notevole la prova di Cesari, disimpegnato nell’inedito ruolo di ricevitore. I ragazzi di Ferrara guardano ora al futuro in chiave nuova: i prossimi due incontri chiariranno i probabili equilibri di classifica, e il match con Castenaso nel giorno della Liberazione ha il sapore esclusivo di uno spareggio al vertice.

La Società biancorossa sarà presente a “Piazza Aperta”, “Argenta Città Bambina” e nelle scuole della provincia. Il 3 giugno festa grande e derby al campo di Pontegradella. 

ferrara baseball a rovigo 420x280Porte aperte per il Ferrara Baseball Softball Club, che per tutta la primavera presenterà la propria proposta sportiva e formativa in tutta la provincia. La Società biancorossa sarà infatti ospite di numerose rassegne e manifestazioni, offrendo a giovani e giovanissimi la possibilità di provare lo sport americano per eccellenza: a tutti gli interessati sarà dedicata una promozione particolarmente vantaggiosa, per l’avvio alla pratica sportiva a partire da settembre. Il tour biancorosso comincerà ad Argenta Città Bambina, coinvolgendo le classi delle scuole elementari. Il baseball sarà poi di scena a Piazza Aperta, rassegna che da anni anima e colora l’anello intorno all’Acquedotto: in programma prove di abilità e giochi per tutti, con punto informativo sempre aperto dal 21al 31 maggio, tutti i pomeriggi esclusi sabato e domenica. Grazie alla passione di tecnici e volontari, proseguirà anche il progetto “Il filo conduttore”, rivolto alle scuole dell’infanzia come proposta di crescita attraverso attività ludico-motorie: per la prima volta quest’anno, il percorso raggiungerà anche la scuola internazionale Smiling, realizzando un inedito connubio multidisciplinare tra educazione fisica e didattica linguistica. Ci si prepara infine per la grande festa del 3 giugno, quarto compleanno del Ferrara Baseball Club: nell’occasione si disputerà e il primo attesissimo derby del batti-e-corri ducale, tra le due splendide rappresentative Esordienti di casa.

“Il baseball è uno sport completo, sano e adatto a tutti”, assicura il Presidente Bibi Squarzanti. “Saremo felici di accogliere chiunque desideri provare questo gioco, con particolare riferimento a bambine e bambini dai 6 anni in su. Venite a trovarci: siamo aperti tutto l’anno, provare è gratuito e in squadra c’è un posto per tutti.”

Riscatto Under 12 con una netta vittoria a Pianoro. Gli Esordienti sorprendono Castenaso, in casa debuttano i Raptors.

Ferrara squadra 2Nella seconda giornata del campionato giovanile, i Ragazzi del Ferrara Baseball riscattano prontamente lo scivolone inaugurale patito a Imola. A Pianoro Buriani e compagni dimostrano che il sugo nella pentola è ottimo e abbondante, strapazzando i padroni di casa col punteggio finale 12-6. Proprio Buriani apre le marcature al primo inning, imitato da Saletti per il raddoppio; nella seconda frazione, il ragazzo si supera con uno stupendo homerun portando a casa anche Taddia (4-1). I biancorossi costruiscono il successo un punto alla volta, con pazienza, concedendo pochissimo in difesa: ancora Buriani sfodera una prova principesca sul monte, con sei strikeout e appena un punto subito. Non è da meno il rincalzo Cavallo (quattro k in a una ripresa e mezza), mentre il diamante fa vedere discrete cose nelle poche situazioni in cui è impegnato. Festa per tutti: segnano ancora Cesari, gli americani Hallberg e Zezza, e il debuttante Edoardo Merli; a giochi chiusi (punto del matematico successo firmato da Taddia), Pianoro accorcia le distanze con una bella volata a destra. “E’ andata molto bene”, conferma il Manager Abetini, “Non siamo ancora al completo ma oggi avevamo più possibilità tattiche. I ragazzi sono stati bravi in attacco, e la differenza l’hanno fatta i nostri lanciatori”. Soddisfazione, ma anche prudenza: “Il cammino è ancora molto lungo”, sottolinea coach Benetti; “Ogni partita farà storia a sé, guai a distrarsi”. Prossima sfida sabato 20 aprile, in trasferta a Sasso Marconi.

Finalmente al via anche il campionato Esordienti, che quest’anno vedrà Ferrara impegnata su due fronti. La squadra diretta da Gianluca Carlotti e Cristiano Manzoni sfodera una stupenda prima prova a Castenaso, vincendo 12-9 il primo dei due incontri in programma. Cala qualcosa nella seconda partita, persa di un niente con energie un po’ in riserva. “I bambini sono così”, il bonario commento dello staff, “Alternano giocate magnifiche ad altre meno riuscite. Bravissimi tutti nella prima partita, nella seconda siamo entrati scarichi; pazienza, giocando insieme crescerà l’affiatamento.” A Pontegradella, esordio assoluto per i Raptors, ultimo prodotto del vivaio ducale. Sotto la guida dei tecnici Squarzanti e Bel Mulen, i sauri – tutti al primo anno di attività – scendono in campo senza paura contro San Lazzaro, che porta a casa una doppia vittoria ma non priva i debuttanti delle proprie soddisfazioni. Ferrara va a segno quattro volte, batte spesso e in difesa mette a segno anche una doppia eliminazione. In evidenza Cillani, autore di un doppio e di due belle prese al volo. Flyout anche per Roncagli, e stoica prestazione di Ferruzzi dopo un infortunio per fortuna non grave.  

I talenti biancorossi crescono anche grazie alla collaborazione con le altre Società. Tutti i gemellaggi con Godo, Castenaso e Bologna.

Un'americana dal Castello alla selezione Emilia Romagna.

IMG 20180429 WA0001Il Ferrara Baseball Softball Club prosegue il proprio progetto di sviluppo del settore giovanile. I numeri biancorossi progrediscono, lentamente ma con costanza, grazie alle attività di promozione nelle manifestazioni della Provincia, oltre a quelle didattiche nelle scuole primarie. L’impossibilità di iscrivere al campionato una selezione Under 15 non ha scoraggiato la dirigenza ducale: i giovani in età tesserati per Ferrara sono stati girati in prestito a Società gemellate della Regione. E’ il caso di Abetini, Orti e Matrone, che per il 2018 vestiranno la maglia di Castenaso, in striscia positiva negli ultimi incontri. Soddisfazione particolare per Paco Lavezzi, promettente interno classe 2002 ora  in forza al Godo: i romagnoli viaggiano alto in classifica, e hanno vinto il recente derby con Rimini anche grazie a un punto del ragazzo di Argenta.

Tanti anche quest’anno i giovani sotto osservazione dei selezionatori della rappresentativa regionale. Agnese Abetini, Amalia Taddia e Agnese Squarzanti, oltre a giocare in doppio tesseramento il loro primo campionato di softball per la compagine bolognese Flamingos, hanno preso parte ai tryout. Con loro anche Charlie Montgomery, esplosiva promessa made in USA che ha passato le prime due selezioni. Charlie, ruolo preferito interbase e potente battitrice, è in prestito alle bolognesi Blue Girls, ma già nel mirino di squadre prestigiose come Bollate e Bussolengo.

“Ringraziamo tutte le Società che, in pieno spirito di solidarietà, ci permettono di garantire ai nostri atleti di continuare il proprio percorso”, afferma il Presidente Bibi Squarzanti. Speriamo che i ragazzi crescano sempre di più, e saremo onorati di vederli un giorno ad alti livelli”.

Convocazione, infine, anche per Dario Buriani, al raduno di Tirrenia: il ragazzo è in lizza per la prestigiosa maglia della nazionale under 12.

Ferrara formazione under 12 (foto di repertorio)

L’Under 12 ducale cade al debutto in trasferta, dopo una partita molto equilibrata. Sabato 14 si va a Pianoro. Domenica 15 il debutto per le due squadre Esordienti.

Ferrara formazione under 12 (foto di repertorio)Nella partita inaugurale del campionato 2018, il Ferrara Baseball cede il passo al Tozzona Imola dopo contesa intensa e per niente scontata. Il punteggio finale (9-2 per i padroni di casa) non costituisce una valida sinossi di una gara in realtà lungamente equilibrata: al quarto inning le due squadre sono ancora in pareggio 1-1, poggiando su difese che concedono poco o limitano i danni. Al quinto i biancorossi strappano l’ultimo vantaggio con una provvidenziale mazzata di Buriani, ma fatalmente imbarcano quattro punti andando a vuoto nell’ultimo attacco, e lasciando quindi ad Imola tutto l’agio di allungare in garbage time.

“Prestazione complessivamente soddisfacente”, la sintesi del manager Fabio Abetini; “Entrambe le squadre ci hanno messo grinta e concentrazione: i ragazzi ci hanno fatto vedere una bella partita, e ci sarebbe stato qualsiasi risultato. Noi avevamo messo in conto un inizio in salita: la squadra non è ancora al completo, e il lungo inverno ha ridotto i tempi di allenamento all’aperto”. Il punto dolente sono al momento le rotazioni sul monte, con molti lanciatori indisponibili al debutto; note positive la prestazione in pedana di Cesari (cinque strike out finché il ferro è ancora caldo) e della promessa Giacomo Saletti, disimpegnato nel ruolo di seconda base. Il prossimo sabato i ducali cercheranno un pronto riscatto, sull’insidioso campo di Pianoro.
Attesa per domenica, infine, la partenza delle due rappresentative Esordienti, impegnate rispettivamente in trasferta contro Castenaso e in casa contro San Lazzaro. Tanta curiosità per questi piccoletti, cuore e futuro del progetto ducale, molti dei quali al primo anno di attività.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk