Tie-break fatale per il Parma Clima, sconfitto 6 a 5 dal Padule e costretto a cercare la qualificazione ai playoff la prossima settimana sul campo del Nettuno City.

La squadra di Guido Poma è stata raggiunta al terzo posto dal Città di Nettuno (nei confronti del quale vanta un miglior Team Quality Balance negli scontri diretti) ed ha mantenuto due gare di vantaggio nei confronti del San Marino: per difendere il terzo posto al termine della regular season saranno necessari due successi nell'ultimo turno di campionato, per accedere alla postseason ne basterà uno.

La partita contro il Padule ha mostrato gli attuali limiti del Parma Clima, competitivo finché può contare su Casanova e Garcia sul monte di lancio ma fragile quando deve ricorrere ad un bullpen impoverito dalla partenza di Lugo e dall'esclusione per motivi disciplinari di Pirvu.

Quella di stasera contro il Padule è stata una partita a due facce, veloce e piacevole nella prima parte con i cubani Garcia e Banos a dominare dal monte di lancio, molto più lenta e imprevedibile quando le due panchine hanno deciso di ricorrere ai lanciatori di rilievo.

Il Padule si è portato in vantaggio nella prima parte della quarta ripresa sfruttando i singoli di Gozzini e Pinto ma dopo il cambio di campo ha dovuto accusare il sorpasso dei padroni casa che hanno colpito un singolo con Paolini e un triplo con Riccardo Flisi.

La sostituzione di Ulfrido Garcia (nove strikeout e tre valide in cinque riprese) con Pomponi non ha sortito l'effetto sperato: Scull ha accolto in partita il giovane pitcher parmigiano parcheggiando la palla ben oltre la recinzione di sinistra pareggiando la partita sul 2 a 2.

Raggiunti i 100 lanci anche Banos ha lasciato il proscenio a Perez. Il Parma Clima ne ha subito approfittato per mettere sul tabellone i due punti che sembravano aver chiuso la partita ma all'ottavo inning Alarcon ha realizzato contro Rivera il chilometrico fuoricampo che ha rinviato la decisione del match al tie-break.

Il Padule ha iniziato il proprio attacco con l'ingenua eliminazione di Scull in prima base ma poi ha preso due punti di vantaggio grazie al singolo di Origlia e al doppio di Valsecchi.

Il Parma Clima ha provato a rimettere la gara in parità ma, dopo una base per ball a Zileri e una volata di sacrificio di Scalera, sono arrivate le consecutive eliminazioni di Deotto (strikeout) e Flisi (al volo da Bosi) che hanno consegnato la vittoria agli ospiti.

Nella serata negativa del Parma Clima si è inserita anche la notizia di un nuovo infortunio alla spalla per Sebastiano Poma, vanamente lanciatosi in tuffo nel tentativo di neutralizzare al decimo inning la battuta di Valsecchi: nelle prossime ore sarà valutata l'entità dell'infortunio dell'esterno della nazionale.

Definita la griglia per la finalissima che domenica 18 marzo 2018, al Multieventi di San Marino, assegnerà il Trofeo 23° Trofeo “Memorial Luca Vitali.

Saranno ben 19 le compagini giovanili di Romagna, Marche e Repubblica di San Marino impegnate nei prossimi week end nelle 3 categorie del Torneo. Domenica 11 a San Marino la scena del Multieventi sarà tutta per i ragazzi Under 12 con Lanciatore. Contemporaneamente, i ragazzi U12 e U11 concluderanno il Torneo nella palestra scolastica di via Mirandola a Rimini Spadorolo. Gran finale a San Marino domenica 18 marzo con premiazioni alla presenza della Famiglia Vitali e delle locali Autorità.

Il San Marino guida saldamente la classifica Under 12 con Lanciatore, mentre emergono Junior Rimini nel girone U12 Principianti e Falcons Torre Pedrera nel girone U11 Esordienti.

giovani marmotteUNDER 12 LANCIATORE

Nelle precedenti 6 giornate di gioco le prime tre della classe hanno totalizzato uno score di tutto rispetto, con 108 punti segnati e solo 31 subiti, staccando nettamente tutte le altre squadre. Le rotazioni dovute agli impegni nella Winter League di Trento e alcune defezioni impreviste hanno portato qualche sorpresa nei risultati del week end appena trascorso.

ATTUALE CLASSIFICA Under 12 Lanciatore: *San Marino, Junior Rimini e Falcons; Rimini 86; Pesaro; *Fano; Cesena e Forlì (*una partita in meno).

UNDER 12 PRINCIPIANTI

Nelle precedenti 5 giornate giocate nelle palestre di Villa Verucchio e Rimini Spadarolo con il Coach Pitch, si sono viste prevalere le due squadre Junior Rimini dei Corsari e Filibustieri che hanno dato spettacolo di gioco nei due derby casalinghi. Buoni numeri anche per Rimini 86, con Falcons e Cesena in crescita con due vittorie e un pareggio a testa, mentre  Valmarecchia ha già terminato i suoi 10 incontri senza vittorie. Giornata conclusiva domenica 11 marzo a Rimini via Mirandola, dove non è prevista classifica.

UNDER 11 ESORDIENTI

In questa categoria con il T-ball che spazia dai 6 agli 11 anni di età si dimostrano già pronti per la stagione in arrivo i Falcons, Ravenna e Rimini 86, segue il Forlì mentre Junior Rimini ha messo in campo le nuove leve del 2010 alle loro prime esperienze di gioco. Giornata conclusiva domenica 11 marzo a Rimini via Mirandola, ancora una volta senza classifica e all’insegna dell’imparare il gioco del baseball divertendosi.

I leoncini dell’Under 10 hanno tenuto alto il nome Crocetta andando a vincere la 33ma edizione del Torneo Due Torri. Battuta in finale la formazione dello Junior RiminiU10 win Due Torri per 3-1 al termine di una partita ben giocata ed emozionante. I leoncini erano arrivati alla finale dopo aver vinto 4 partite, pareggiata una e persa una. Di segno diametralmente opposto il torneo della Under 18 che ha chiuso al 6° e ultimo posto. Soddisfazione personale, però, per Marco Carpana che ha vinto il premio di miglior battitore. Sotto mentite spoglie ma c’era anche una Under 16 softball, prestata all’Old Parma con le cui casacche è scesa in campo e ha chiuso al 5° posto.

Dopo quattro giornate di gioco il San Marino guida la classifica Under 12 su Junior Rimini e Falcons Torre Pedrera che hanno già staccato tutte le contendenti.
Sarà dunque l’week-end del 3 e 4 marzo al Multieventi di San Marino a definire la griglia per la finalissima che assegna il Trofeo “Memorial Luca Vitali”.

Giovani Marmotte 2018 2Saranno ben 19 le compagini giovanili di Romagna, Marche e Repubblica di San Marino impegnate nei prossimi week end di marzo nelle 3 categorie del Torneo. Sabato 3 e domenica 4 a San Marino la scena del Multieventi sarà tutta per i ragazzi Under 12 con Lanciatore; domenica 11 marzo i ragazzi U12 e U11 nella palestra scolastica di via Mirandola a Rimini Spadorolo. Gran finale a San Marino domenica 18 marzo con premiazioni alla presenza della Famiglia Vitali e delle locali Autorità.

UNDER 12 LANCIATORE

E’ come sempre la categoria con Lanciatore a mettere in evidenza la preparazione invernale delle squadre, dove San Marino e Junior Rimini si sono già guadagnate la finale nazionale della prestigiosa Winter League di Bologna di domenica 11 marzo 2018.

Nelle precedenti 4 giornate di gioco le prime tre della classe hanno totalizzato uno score di tutto rispetto, con 84 punti segnati e 19 subiti, staccando nettamente tutte le altre squadre.

ATTUALE CLASSIFICA Under 12 Lanciatore: *San Marino, Junior Rimini e Falcons; Pesaro; *Fano; *Rimini 86; Cesena e *Forlì (*una partita in meno).

Giovani Marmotte 2018 1UNDER 12 PRINCIPIANTI

Nelle precedenti 5 giornate giocate nelle palestre di Villa Verucchio e Rimini con il Coach Pitch, si sono viste prevalere le due squadre Junior Rimini dei Corsari e Filibustieri, con buoni numeri anche per Rimini 86; Falcons e Cesena in crescita con due vittorie e un pareggio a testa, mentre  Valmarecchia ha già terminato i suoi 10 incontri senza vittorie. Giornata conclusiva domenica 11 marzo a Rimini via Mirandola, dove non è prevista classifica.

UNDER 11 ESORDIENTI

In questa categoria con il T-ball che spazia dai 6 agli 11 anni di età si dimostrano già pronti per la stagione in arrivo i Falcons, Ravenna e Rimini 86, segue il Forlì mentre Junior Rimini ha messo in campo le nuove leve del 2010 alle loro prime esperienze di gioco. Giornata conclusiva domenica 11 marzo a Rimini via Mirandola, ancora una volta senza classifica e all’insegna dell’imparare il baseball divertendosi.

San Marino campione

Con la giornata delle finali Under 12 con Lanciatore è andata in archivio la 23^ edizione della kermesse invernale romagnola con la vittoria del San Marino BC. Seconda piazza per Junior Rimini, terzi i Falcons Torre Pedrera.

Memoria VitaliDomenica 18 marzo, al Multieventi di San Marino, le 8 squadre del girone con Lanciatore hanno dato vita alla fase finale del Torneo, dirette dagli Ufficiali di Gara Benvenuti e De Maria, coadiuvati dai nuovi Arbitri Santarini, Foschi, Antimi, Gardini e Mini.

La finale Ragazzi Under 12, nella formula con Lanciatori, da alcuni anni organizzata grazie alla collaborazione con la Federazione Sammarinese baseball, ha chiuso la stagione invernale “indoor” romagnola che, anche per questa 23^ edizione, ha espresso ottimi numeri e tanto spettacolo per la gioia di genitori e giocatori. Infatti, 3 categorie dai 6 ai 12 anni di età, hanno messo in campo 19 squadre dalle provincie di Rimini, Ravenna, Pesaro, Fano e della Repubblica di San Marino, 3 sedi di gioco, 3 giorni e 82 partite giocate dal 3 dicembre al 18 marzo.

Il San Marino realizza il suo personalissimo “triplete invernale” a testimoniare il valore dei suoi giocatori. Dopo la fresca vittoria nella Winter League Allievi e Ragazzi, si aggiudica anche il prestigioso Trofeo Memorial Luca Vitali battendo lo Junior Rimini in una finale tanto appassionante quanto equilibrata, risolta nei primi due inning di gioco.

targa vitaliPartenza con l’unica segnatura per lo Junior Rimini, propiziata dalla base per ball a Metalli spinto a casa dalla battuta valida di Moroni per il parziale 1-0. I Piratini presentano sul monte Franceschi (IP 2; K 3; V 1; BB 4) che chiude indenne il primo attacco dei Titani. Al secondo assalto, i Titani agguantano il pareggio e mette la freccia nella stessa azione di gioco. Con due eliminati e due corridori sulle basi, il doppio di Tosi all’esterno sinistro produce i punti del sorpasso ad opera di Moccia e Guidi. Al terzo attacco Mancini, spinto a casa dalla rimbalzante di Moccia segna il punto del definitivo 3-1. I rilievi riminesi Baldassarri (IP 2; K3; V0; BB 1) e Noemi Cortesi (IP 1; K 1; V 2; BB0) tengono a freno le mazze dei Titani che non segnano ulteriori punti, mentre per il San Marino i lanciatori sono stati nell’ordine Guidi, Miele e Mancini.

Da secondo inning in avanti, anche i Piratini stentano a concretizzare il gioco d’attacco e lasciano molti giocatori sulle basi, grazie anche all’efficace difesa sammarinese che neutralizza i tentativi di rubata e le 5 valide riminesi (due valide di Di Carlo) con l’ultimo attacco dei riminesi che si spegne a basi piene, grazie alla prestazione sul monte del lanciatore sammarinese Mancini che, prima, riempie le basi e poi chiude con 2 strike out il tentativo di rimonta dello Junior Rimini.

CLASSIFICA FINALE:
1° SAN MARINO
2° JUNIOR RIMINI PIRATI
3° TORRE PEDRERA FALCONS
4: RIMINI 86
5° PESARO
6° FANO
7° ELEPHAS CESENA
8° SOFTBALL FORLI’.

CRONACA DELLA GIORNATA. La giornata si è aperta con l’ultima gara di Regular Season tra Fano e San Marino, ormai ininfluente per la griglia della finali, conclusa a favore della squadra marchigiana per 7 a 3. I risultati degli incontri hanno rispecchiato perfettamente i valori e la classifica espressi in uscita dalla Regular Season. Per contro, le gare sono apparse ancora più avvincenti ed equilibrate, con risultati “calcistici”, a dimostrare l’alto livello di preparazione raggiunto in due mesi di Torneo invernale.

Le premiazioni si sono svolte in una bella cornice di pubblico, dirette da Tiziano Pellegrini e Riccardo Norri, alla presenza di Enea Ercolani per la Federazione Sammarinese e di Francesco Benvenuti in rappresentanza degli Ufficiali di Gara. Vallette in erba, guidate da Monia Magnani, hanno consegnato i 250 Diplomi di partecipazione ai ragazzi delle varie squadre presenti. Stefano Colombini ha consegnato a Luigi Bellavista, in rappresentanza delle Famiglie TOSI e VITALI, la targa di ringraziamento a Tonina Tosi, mamma di Luca, il giocatore dei Falcons prematuramente scomparso al quale è intitolato il Memorial. Francesco Benvenuti ha consegnato il defender alla società Torre Pedrera Falcons, rappresentata dal Vice Presidente Davide Sartini che lo detiene dal maggior numero di anni, in quanto dal prossimo anno il Torneo cambierà il suo “format” per espressa volontà della Famiglia di Luca Vitali.

L’appuntamento è per la prossima stagione, dove il Torneo continuerà a promuovere gli aspetti positivi dello Sport con il gioco del baseball e del softball. Per il

Collecchio Softball 2018

La stagione ufficiale di A1 softball prenderà il via il 7 aprile con il primo turno di Coppa Italia. Il Collecchio però sarà di riposo quindi debutterà il weekend successivo, ovvero sabato 14 aprile, in casa contro la Sestese. Opening game del campionato sarà invece sabato 28 aprile.

Collecchio Softball Ferrari Gerbella Azzali A1 2018La formazione che si appresta ad affrontare la stagione 2018 non si discosta molto da quella che ha ben figurato lo scorso anno. Grazie al lavoro fatto in questi anni con il settore giovanile, anche quest’anno vedremo aggregate alla prima squadra ben 3 ragazze dell’U21.

Sono, in rigoroso ordine alfabetico Giulia Azzali (2000), Claudia Ferrari (2000) e Silvia Gerbella (2001).
Esterno mancino con buona velocità sulle basi la prima, interno destro che sfrutta la sua velocità battendo da mancina la seconda, interno “di potenza” la terza. Tutte tre collecchiesi doc.
Per guadagnarsi un posto in prima squadra si stanno allenando da novembre sotto la guida del preparatore atletico Massimo Bassi, del manager Marco Villani e dei coaches Davide Pessina e Massimo Melassi.
Altro innesto per la stagione 2018 il rientro di Valentina Tondini che, dopo qualche stagione nelle serie minori con la Crocetta e un anno di inattività per impegni di lavoro, non ha saputo resistere al richiamo della terra rossa.

Una squadra giovane e nel segno della continuità, con un roster così composto

Collecchio Softball Serie A1Lanciatrici: in attesa di annunciare la lanciatrice straniera, la pedana sarà affidata come lo scorso anno aNatascia AblondiFederica TagliaviniAlessia Zavaroni a cui si aggiunge Elena Aroldi (ritornata ad allenarsi con la squadra seniores). Pronte in caso di necessità anche Alessia Colonna e Alessia Melegari.
Ricevitrici: Elena Chiesa, fresca dell’esperienza con la nazionale italiana all’ Asia Pacific Cup di Sydney, Chiara Bernardi e Rachele Scarnacasaccio.
Interni: Giulia RavanettiChiara BassiAlessia Colonna e Alessia Melegari. Per giugno è previsto anche il rientro di Tara Melassi attualmente negli Stati Uniti per un anno di studio.
Appende, ci auguriamo solo temporaneamente, il guantone al chiodo Nicole Zerbini. La cucina del suo ristorante, La Porta a Viarolo, per questa stagione ha bisogno di lei.
Esterni: Arianna Lori, Martina Bonazzi, Giulia Fattori e Khady Sy Savanne. Emma Cenzon, in prestito dal Rovigo ma in Florida a studiare, si aggregherà alla squadra nella pausa estiva universitaria.

Non resta che attendere un pò di sole per iniziare con le amichevoli precampionato, già in programma per il prossimo weekend e poi da aprile si farà sul serio!

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk