Bill Holmberg (FIBS.it)

Il Godo Baseball in vista della prossima stagione di A1 comunica i cambiamenti all’interno dello staff tecnico.

Si ringrazia il pitching coach Luis Hernandez per l’ottimo lavoro svolto dal 2015 fino alla promozione di quest’anno. A Luis, il quale da settembre è diventato pitching coach dell’Accademia italiana di baseball di Roma, auguriamo un grande in bocca al lupo per la sua nuova avventura è un arrivederci nelle file del Godo.

Si ha il piacere di comunicare che il resto dello staff tecnico è stato riconfermato: il manager Marco Bortolotti insieme ai coach Stefano Naldoni, Luca Servidei e Daniel Orselli. Bortolotti anche a ricoprire il ruolo di responsabile del settore giovanile con l’aiuto di Dunier Ibarra, David Capucci e Renzo Casali.

Bill Holmberg (FIBS.it)Le novità per l’anno prossimo riguardano la figura del pitching coach che sarà ricoperto da Gianluca Poli e Bill Holmberg che svolgerà il ruolo di collaboratore dell’area tecnica. Gianluca Poli dopo aver concluso la sua carriera da giocatore a Imola ha ricoperto il ruolo di pitching coach, nella medesima squadra, collezionando la vittoria della serie A federale nel 2017 e la conquista della promozione nel 2018. A chiusura della composizione dello staff Bill Holmberg, il quale ritorna a far parte dello staff della società dopo diversi anni, coadiuverà tutto lo staff tecnico in particolare il manager Marco Bortolotti e il pitching coach Gianluca Poli nel proprio lavoro. Holmberg che negli ultimi anni è stato il responsabile tecnico dell’Accademia federale di Tirrenia oltre che pitching coach della nazionale italiana juniores e seniores (con partecipazioni a diversi tornei internazionali tra cui World Baseball Classic), nel 2018 ha collaborato con Parma classificandosi al secondo posto del campionato di A1 2018.

Al nuovo staff un augurio di buon lavoro per la stagione 2019.

consiglio codogno baseball 67

Si è svolta domenica 11 novembre nella splendida cornice di Villa Gandolfi di Codogno sede della “Confartiginato” che ringraziamo per ospitalità nella persona del suo Segretario Generale Dr. Vittorio Boselli, l’assemblea dei soci 2019 del Codogno Baseball ’67 e che vedeva importanti punti all’ordine del giorno.

consiglio codogno baseball 67Dopo i saluti di rito, la verifica dei presenti e la validità legale dell’assemblea, ha preso la parola il Presidente uscente Marco Bacciocchi in sella al sodalizio biancoazzurro da ben 15 anni, che ha svolto una accurata e approfondita analisi della stagione appena trascorsa elencando tutto quello che si è organizzato, i prossimi appuntamenti sino al termine del 2018  e quella che è stato fatto a livello di manutenzione degli impianti.

Ha preso poi la parola il Segretario Giangiacomo Sello per una disamina puntuale e precisa dell’attività agonistica svolta da tutte le nostre formazioni con i risultati ottenuti e le aspettative per la prossima stagione.

Subito dopo è toccato al Tesoriere Manuela Codega illustrare il bilancio economico della società sottolineando ancora una volta il difficile momento che stanno attraversando tutte le società sportive e la loro difficoltà nel reperire i fondi necessari dagli sponsor e dagli enti preposti.

Prima di passare alle operazioni di voto per il rinnovo del Consiglio Direttivo e della nomina del nuovo Presidente, Marco Bacciocchi in veste di candidato alla carica, ha voluto illustrare il proprio programma per il 2019 che vedrà conferme e anche molte novità. Punti focali saranno il cambio dello staff tecnico della prima squadra e a questo proposito ci ha tenuto a ringraziare il manager Palazzina, il coach Marenghi e il pitching coach Rossi per l’ottimo lavoro fatto è per l’impegno profuso in questi tre anni, sottolineando altresì che è giunto il momento del cambiamento creando un nuovo management che abbracci appieno il progetto di crescita e valorizzazione dei nostri tanti giovani emergenti. Continuando nell’esposizione Bacciocchi ha voluto sottolineare che la scelta di disputare eventualmente il campionato di A2 seguito ripescaggio, sarà ben ponderata e valutata serenamente e coscienziosamente. 

Parlando delle squadre giovanili ci saranno due formazioni Under 12 che giocheranno in maniera ben distinta e con ognuna il proprio staff e la propria denominazione (Codogno Baseball ’67 e Royal Baseball Codogno), l’under 15 non sarà più formata per mancanza di atleti e quindi nell’under 18 confluiranno i più “vecchi” mentre Under 12 sarà rinforzata da quelli più “giovani”.

Il programma sportivo è stato poi sostituito da quello di carattere pratico che prevede l’acquisto di un nuovo pullmino, il termine di alcuni lavori sia sul campo principale e sia su quello giovanile, il confermatissimo MUSIC SPORT FESTIVAL che per l’edizione 2019 si dividerà in due week end, l’organizzazione di tornei giovanili e di slow pitch oltre ad un evento clou di fine stagione come potrebbe essere l’organizzazione di un incontro internazionale.

Un programma come si nota impegnativo e sostanzioso che andrà sviluppato anche in base alle risorse economiche a cui potremo accedere e magari anche grazie all’aiuto di nuove figure che vorranno collaborare con noi.

Si è passati quindi alle operazioni di voto con questi risultati e il nuovo consiglio direttivo del Codogno Baseball ’67 sarà così composto: Marco Bacciocchi, Pietro Barattini, Luca Barbarotto, Matteo Belloni, Rosa Cecconi, Fedeli Sonia, Pietro Garioni, Roberto Locatelli, Mattia Mosconi, Ezio Orsi, Stefano Paladini, Pierluigi Sangermani, Giangiacomo Sello e Francesco Zibra. Poi la votazione è passata all’elezione del nuovo Presidente e con 21 voti è risultato eletto Marco Bacciocchi con il vice Roberto Locatelli e il tesoriere Manuela Codega. Infine l’ultima votazione ha riguardato l’elezione dei rappresentanti atleti e tecnici e sono stati eletti Matteo Rasoira e Luca Bacciocchi.

Con l’augurio da parte di tutti i presenti di un buon lavoro l’assemblea si è chiusa con un ricco buffet e con il brindisi di rito.     

Novità all'orizzonte per le formazioni rossoblù.
Ma prima di pensare ai nuovi campionati c'è la "Serata delle medaglie".

Baseball Softball Rovigo festa delle medaglie 20171202 0089Dopo il via agli allenamenti in palestre delle Under rossoblù, anche la prima squadra del Baseball Softball Club Rovigo è tornata al lavoro per preparare la prossima stagione sportiva. Un nuovo campionato di Serie B attende i rossoblù targati Itas Assicurazioni, reduci da un’annata di alti e bassi chiusa nella pancia del girone B. Proprio in queste settimane il torneo sta assumendo la sua fisionomia, con qualche novità. Il 18 novembre a Bologna è prevista una riunione federale che dovrebbe ufficializzare la nuova formula con 4 gironi da 8 squadre ciascuno (lo scorso anno le formazioni in ogni gruppo erano 10). Prima giornata nel weekend del 13 e 14 aprile, chiusura della regular season a fine luglio, con playoff a settembre dopo la sosta estiva. Stesse date anche per il campionato di Serie A2 di softball, che lo scorso anno ha visto le ragazze rodigine fermarsi a una sola partita dai playoff.

A Bologna il Baseball Softball Club Rovigo si farà anche portavoce di tutte le società che puntano al reinserimento, a fianco del campionato, della Coppa Italia, una competizione che potrà risultare molto utile soprattutto per dare spazio ai giovani usciti dal vivaio rossoblù, che continua a beneficiare del prezioso sostegno di Adriatic Lng.

Strizza l’occhio alle nuove leve anche l’introduzione tra le formazioni rossoblù di una nuova squadra iscritta al campionato si Serie C: un progetto che punta proprio a offrire a i giocatori più promettenti la possibilità di confrontarsi con un torneo dai contenuti tecnici già apprezzabili. A proposito di giovani, Chiara Bolognini è stata inserita tra i convocati per il raduno della nazionale Under 16 di softball in programma il 25 novembre a Collecchio.

Prima di pensare a futuri lanci e battute, l’intero universo del Baseball Softball Club Rovigo si prepara a vivere il tradizionale appuntamento che chiude ogni annata. L’1 dicembre alle 18 il Teatro San Bortolo di Rovigo ospiterà la “Serata delle medaglie”, momento di chiusura di un cammino entusiasmante iniziato 12 mesi fa e come sempre costellato di successi e soddisfazioni non solo in ambito strettamente sportivo.

L’Estra Chianti Banca, guidata dal manager Francesco Giusti, ha fatto sua la coppa del memorial Piegaia, disputatosi domenica pomeriggio a Lucca allo stadio dell'Acquedotto, battendo prima 4-3 i Drk Sport e poi 10-3 i padroni di casa delle Nuove Pantere Lucca.

Deury Rodriguez grande protagonista in attaccoI senesi, che, nonostante le voci della vigilia, non hanno potuto contare sul rinforzo di Damiano Riccucci dei Red Jack Grosseto di serie B (rappresentati, comunque, dal seconda base Emiliano Aprili), del lanciatore Starlin Ortega e degli indisponibili Polanco e Guerrini, nella gara contro i DRK hanno schierato Otanez Berroa sul monte di lancio, poi rilevato da Bonilla. Da segnalare in questa gara due belle giocate difensive dei bianconeri: una presa al volo dietro il cuscino di seconda base di Diego Luciani (figlio d'arte e prospetto in prestito dal BSC Grosseto, che assieme ad Aprili completava il roster bianconero), appena quindicenne, e successivamente una presa in tuffo all’esterno centro di Bonilla. Altrettanto degna di segnalazione in apertura di partita, una bella giocata difensiva di German de Jesus in prima base.

Nella gara contro Lucca (che in apertura di torneo aveva avuto ragione per 10 ad 1 sui DRK, così che la gara contro Siena si è trasformata in una sorta di finale), i bianconeri hanno subito tre punti in apertura di gara, a causa di qualche difficoltà del lanciatore partente Sacchi e di un errore difensivo all'interbase, ma fin dalla parte bassa del primo inning, hanno ribaltato il risultato, portandosi avanti 4 - 3. Sacchi, dal 2' inning in poi, ha condotto la squadra ottimamente sul monte, subendo due sole valide, e mettendo a segno un numero incredibile di strike out. Tra la seconda e la terza ripresa l’attacco bianconero ha prodotto altri sei punti, portando la partita sul 10 a 3 finale. L’incontro è stato chiuso dai rilievi di Antonio Rodriguez e Bonilla.

Da segnalare la grande prova in attacco durante tutto il torneo di Deury Rodriguez, che ha battuto .650 con un doppio: un risultato più che meritato per un giocatore che si è sempre fatto trovare pronto durante tutta la stagione.

Con il Memorial Piegaia si è dunque conclusa la stagione 2018 dei bianconeri, con il baseball di serie C che dà appuntamento a tutti alla prossima primavera. Nel frattempo proseguono comunque gli allenamenti alla stadio Scialoja di Castellina Scalo delle categorie under 9, under 12, under 15 ed under 18.

Grazie Ragazzi !

Sono passati 2 anni dal settembre 2016, nella sempre splendida location di Modena la formazione Cadetti dei New Black Panthers di Ronchi dei Legionari si aggiudicava lo scudetto di categoria, e festeggiava lo storico triplete per lo stesso gruppo già vincitore dello scudetto Ragazzi nel 2012 e dello scudetto Allievi nel 2016.

Festeggiamenti New Black Panthers U18 campioni d'ItaliaIl 30 settembre 2018, gli stessi ragazzi sono risaliti in furgone, destinazione Modena, per aggiudicarsi l’ennesimo titolo nazionale di categoria: Campioni d’Italia Under 18 ! Poker. La parola agli statistici del gioco per ritrovare un’impresa simile.

La cosa è grossa, si è completato un ciclo sportivo di altissimo profilo per un gruppo di giocatori che, assieme, ha conquistato lo scudetto in 4 diverse categorie nel corso di 7 anni.

Un titolo che premia il grande lavoro dei tecnici Santin, Carlet, Mineo e Furios, e i giovani sempre al centro di un progetto societario portato avanti con caparbietà dal Direttore Sportivo Berini , una linea sostenuta con forza dal presidente (Pres) Besio.

La gioia per l’impresa sportiva, ripetiamo eccezionale, si unisce alla commozione di atleti, tecnici e di tutte le persone legate a questo bel gruppo, in primis ovviamente i genitori perché a fine partita non è stata celebrata solo una splendida vittoria, per la generazione 2000 è arrivato il momento degli abbracci, delle lacrime e delle pacche sulle spalle: consapevoli che sarebbe stata l’ultima volta tutti assieme, è stata un’ultima recita da grandi protagonisti. Tutti assieme, tutti gregari, tutti protagonisti: lo scudetto 2016 è stato vinto all’ultima palla, lo scudetto 2018 è stato vinto alla prima giocata, tanta era  la determinazione di questi ragazzi.

E’ stato un viaggio sin qui bellissimo, abbiamo ripassato assieme la geografia dell’Italia che gioca a baseball, partendo dal lontano Nord Est, abbiamo bevuto vino (molto) a Bologna, a Rovigo, a Vicenza, abbiamo mangiato salame, gnocco fritto, tigelle, a Verona, a Parma, a Modena, abbiamo bevuto prosecco a Castelfranco, siamo stati ai Tornei delle Regioni nel Lazio, in Emilia, in Veneto, in Piemonte, siamo stati a Sala Baganza, e abbiamo vinto, siamo stati al 2 Torri, siamo stati ai Mundial Hit, agli Europei, ai Mondiali U18, abbiamo mangiato la granita in spiaggia a Nettuno, abbiamo vinto e abbiamo perso con tutte le squadre della nostra regione, e con Rovigo, Bollate, Junior Rimini, Crocetta Parma, Bolzano BC, Nettuno Academy, Fortitudo Bologna, Athletics Bologna, Palladio Vicenza, San Martino Buonalbergo (VR), Livorno, Falcons Torre Pedrera, Codogno (MI), Ares Milano, Oltretorrente , Avigliana, Grizzlies Torino, Bollate (MI), Ponzano Veneto, e tante altre … abbiamo consumato pneumatici e ferie, abbiamo dimenticato casacche  e scarpe negli spogliatoi di mezza Italia.

Festeggiamenti New Black Panthers U18 campioni d'ItaliaTutti questi ragazzi vanno ringraziati perché hanno fatto propri i valori autentici e genuini dello sport: lealtà, rispetto, tenacia, perseveranza; hanno festeggiato compleanni,  hanno vinto, hanno perso, sempre assieme, un gruppo fuori e dentro dal campo,  hanno iniziato alle elementari, ora escono in automobile.

Ma se la generazione 2000 saluta le categorie giovanili, il settore giovanile di Ronchi continua con la stessa voglia: già presenti a Modena atleti del 2001 e 2002, si sono affacciati alla categoria superiore alcuni 2003; a Ronchi una nidiata di 2004 sta lavorando duramente per tenere alto il blasone della società.

E’ venuto il momento di ringraziare tutti i tecnici e dirigenti accompagnatori che negli anni si sono avvicendati, che si sono arrabbiati , che hanno gioito con questi ragazzi: Braida Flavio, Bratovich Giada, Carlet Sandro, Carraro Renato, Cobaldi Sabrina, Da Re Mario, Del Prete Ugo, Fontanot Denis, Furios Daniele, Furlani Alberto, Marussi Franco, Mineo Diego, Pasqualini Alessandro, Pilutti Michele, Santin Fabio, Stabile Alessandro, Zanetti Deborah.

E’ venuto il momento di stringere la mano ai ragazzi che hanno portato a termine l’imnpresa l’impresa: Bertossi Riccardo, Da Re Giulio, Furlani Luca, Furlani Marco, Nolli Giacomo, Pasqualini Riccardo, Pilutti Massimo, Pizzolini Marco, Stabile Pietro, Stabile Mario, Galante Martin, Nunin Stefano, Samsa Andrea, Di Monte Daniele, Nick Smith. Grazie a Nicholas e Luca e Gabriele e Davide. C’eravate.

E’ venuto il momento di augurarci che queste imprese siano di stimolo per tanti altri ragazzi, che si possa continuare a popolare i diamanti di Ronchi, della Venezia Giulia e del Friuli  e che sia incentivata la pratica di uno sport “minore” forse nella visibilità ma di primo piano per i valori sui quali è fondato.

E’ venuto il momento di ringraziare tutte le persone, e sono tante, che hanno lavorato dietro le quinte, in silenzio, che hanno cucinato, telefonato, scritto, organizzato, guidato .. questi risultati sono anche loro.

E’ venuto il momento di ringraziare tutti i ragazzi  e ragazze che c’erano negli altri scudetti, questo titolo è anche loro.

In bocca al lupo, il viaggio continua.

Lo scorso fine settimana è stato foriero di soddisfazioni per la società Acciaierie Valbruna Palladio Baseball Vicenza con la doppia vittoria della serie B e la vittoria della serie C, che ha chiuso così la stagione, in campionato mentre le formazioni giovanili vedono la vittoria dell'under 12 in un quadrangolare disputato sul diamante di Verona, ospiti della formazione pari età del Dynos Verona. Unica nota stonata la sconfitta contro i Redhawks Padova maturata dalla formazione under 15 nell'ambito della Coppa Veneto di categoria.

SerieB Giusti

SERIE B

La formazione guidata dal manager giocatore Moccia, dopo un campionato abbastanza anonimo torna sui livelli fatti vedere l'anno scorso e giocando un buon baseball si impone contro la quotata formazione del Rovigo BSC in entrambe le partite. Gara uno vede una netta affermazione dei giocatori della Acciaierie Valbruna Palladio Baseball Vicenza lasciando gli ospiti rodigini a zero e facendo segnare sette punti alla fine dei nove inning con il lanciatore Giusti Emilio che apre e chiude la gara mettendo sul monte una prestazione degna di nota. Nella seconda sfida le cose si mettono subito in salita per la formazione berica che si ritrova sotto di due punti in chiusura della prima ripresa ma non si scompone e recupera immediatamente lo svantaggio andando a pareggiare il conto nell'inning successivo. La partita procede in maniera sino all'ultimo terzo di partita quando le mazze vicentine si fanno più efficaci, coadiuvate da alcuni errori difensivi degli ospiti, portando il punteggio finale sul otto a due per la Acciaierie Valbruna Palladio Baseball Vicenza. Anche in questo confronto sugli scudi il lanciatore Girardi Elia che ha iniziato e concluso la gara. Con lo sweep (quando una squadra vince tutte le partite di una serie, nel caso del baseball di serie B due ad incontro) ottenuto la Acciaierie Valbruna Palladio Baseball Vicenza avanza al sesto posto in classifica, sorpassando proprio la formazione del Rovigo BSC, ed è attesa Sabato 23 Settembre dalla trasferta in casa della capolista Nuova Pianorese, già matematicamente sicura del passaggio in serie A2 il prossimo anni.

SerieC 20092018 azioneSERIE C

I giovani del manager Mc Namara concludono il loro primo campionato di Serie C con la netta vittoria per dodici a zero maturata contro la formazione del Padova Redhawks, formazione giovanile del Padova Baseball militante nel massimo campionato. Una partita che si è indirizzata subito bene per la formazione vicentina che nei primi tre innings si porta subito in vantaggio per otto a zero mentre lanciatori e difesa tengono a bada la squadra patavina bloccando tutte le azioni di attacco fissando il punteggio padovano sullo zero. A coronare la prestazione della Acciaierie Valbruna Palladio Baseball Vicenza arrivano i tre punti messi a segno nell'ultimo inning fissando il risultato finale sul dodici a zero. La stagione, la prima in un campionato “adulto” per i giovani ragazzi della Acciaierie Palladio Baseball Vicenza, si chiude con un quarto posto in classifica che fa ben sperare per il futuro della prima squadra con alcuni elementi che già durante questa stagione sono stati spesso aggregati alla prima squadra.

Under12 20092018 vittoria quadrangolare VeronaLE GIOVANILI

Alla formazione Under 15 non riesce l'impresa della vittoria della bandiera nel girone di Coppa Veneto contro i pari età del Redhawks Padova. La sconfitta per dodici a due subita sul diamante amico chiude la stagione ufficiale dei giovani ragazzi che avranno sicuramente modo di rifarsi nel prossimo campionato forti dell'esperienza acquisita. I più giovani giocatori della Acciaierie Palladio Baseball Vicenza Under 12 hanno colmato l'attesa del derby fuori casa contro il Vicenza BSC che si giocherà presso il campo di Via dei Cedri a Vigardolo (VI) vincendo un torneo quadrangolare sul campo del Dynos Verona. Al torneo, oltre alla formazione scaligera ospitante hanno preso parte le formazioni dell'Azzurra Villafranca, del San Martino Buonalbergo e del Baseball Romano. La formazione berica, arricchita con alcuni giocatori in prestito dal Vicenza BSC, ha affrontato nella prima partita l'Azzurra Villafranca imponendosi con il punteggio finale di quattordici a quattro frutto di una difesa che ha lasciato poco spazio ai veronesi ed alle molte basi su ball concesse, invece, dal lanciatore avversario. La finale, giocata contro la formazione del San Martino Buonalbergo, comincia male per i giovani atleti berici con 3 punti da recuperare derivati da alcune buone valide dei battitori veronesi e da qualche errore difensivo. Fortunatamente le cose cambiano durante la fase di attacco e le mazze vicentine non smettono di colpire arrivando a fissare il risultato finale sul nove a sei per la Acciaierie Palladio Baseball Vicenza. E' stato bello constatare come il cocktail di giocatori vicentini si sia amalgamato subito bene, quasi avessero giocato assieme da sempre.

ATTIVITA' PROMOZIONALE

Il baseball è stata la grande novità della festa dello sport di Dueville dove i rappresentanti della Palladio Baseball, grazie alla struttura gonfiabile del tunnel di battuta hanno fatto provare l'emozione del batti e corri ad un centinaio di entusiasti raggazzi. Prossimo appuntamento per provare il gioco del baseball sarà il 30 Settembre all'interno della manifestazione “Camminando tra gli Sport” che si svolgerà durante tutta la giornata in Campo Marzo a Vicenza.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk